Programma manned Cinese

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Con l'occasione del volo della Shenzhou 7 sono stati rivelati parecchi dettagli sul futuro programma manned cinese.
Come già annunciato in precedenza il prossimo volo con umani a bordo sarà Shenzhou 10. Prima di questa missione, prevista fra il 2011 e il 2012, verrà lanciato il primo elemento da 8ton della prima base orbitante Cinese, il TG-1 con il vettore CZ-2F/G. Il lancio è previsto nel 2010-11 e entro due anni (la vita prevista del modulo) sarà raggiunto da Shenzhou 8 e 9, entrambe unmanned che testeranno i sistemi di avvicinamento e aggancio e quindi la 10 con il primo equipaggio che vivrà in questa stazione che ricalca, come tipologia, quelle di prima generazione di USA e URSS.
Seguiranno a questo primo prototipo TG-2 e TG-3 entro il 2015 (lanciati probabilmente nel 2012/13 e 2014/15) e con due missioni Shenzhou ciascuna (non specificato quante saranno manned).
A seguito di questi ci sarà la costruzione di una nuova stazione con elementi da 20t, definibile di seconda generazione al pari della Mir entro il 2020.
In allegato un'immagine del modulo da 8ton con cui si sperimenteranno i docking e uno di quello da 20ton che costituirà il cuore della "quarta" base orbitante Cinese.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.