La NASA ha condotto il primo test su un nuovo motore per ARES I

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Un gruppo di tecnici al Marshall Space Flight Center dell NASA, ad Huntsville in Alabama, ha completato il primo test relativo a un motore per il vettore ARES I, che in futuro portera' astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale e in seguito verso la Luna.
Quello testato è un piccolo motore a propellenti solidi, che avra' due funzioni chiave.
Durante la fase di separazione del primo stadio , dopo 125,8 secondi di volo, il motore si attivera' per 4 secondi per allontanare il secondo dal primo stadio, ormai esausto.
Con questa attivazione si assicurera' inoltre, lo schiacciamento verso il  fondo dei propellenti liquidi del secondo stadio, in pratica subito prima dell'accensione del motore J-2X, che potenzia appunto lo stadio superiore.
Questo test, avvenuto al Marshall l'11 Settembre, è il primo di una serie per lo sviluppo di questo nuovo motore.
Tutti gli obiettivi sono stati raggiunti, facendo fare alla NASA un passo avanti verso il nuovo sistema di trasporto spaziale.
Questo nuovo motore è simile ai motori di separazione usati sui Solid Rocket Boosters dello Space Shuttle.
Sull'ARES I verranno montati otto di questi motori, sistemati in quattro coppie, attorno alla gonna inferiore, cioè la struttura terminale del secondo stadio.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.