Assegnato contratto tute Constellation

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il contratto per le tute pressurizzate di nuova generazione che verranno utilizzate dai prossimi anni sulla ISS e poi sulla Luna è stato vinto dalla Oceaneering International Inc. di Houston e comprende, progettazione, design, sviluppo e produzione del proprio prodotto.
I sub-contractor coinvolti sono: Air-Lock Inc., David Clark Co., Cimarron Software Services Inc., Harris Corporation, Honeywell International Inc., Paragon Space Development Corp. e United Space Alliance.
Questo era l'ultimo contratto che mancava per il programma Constellation per coprire tutto l'hardware necessario per il primo volo abitato con la nuova capsula Orion per il 2015.
Il valore del contratto da Giugno 2008 a settembre 2014 è di 183.8 milioni di dollari e prevede tutte le fasi sopra citate.
La tuta si dividerà in due configurazioni, la prima con entrata in aervizio contemporanea alla capsula e ne vedrà l'utilizzo in configurazione per EVA e per tuta di sicurezza durante i lanci e i rientri, mentre con l'inizio delle attività lunari entrerà in servizio la seconda configurazione, destinata alle passeggiate lunari.
Il contratto prevede due Opzioni, la prima che partirebbe dal 2010 ed è destinata appunto alla versione lunare, ricalcando le tappe di sviluppo e produzione per la prima configurazione con conclusione nel 2018 e dal valore di 302 milioni di dollari.
La seconda opzione prevede la produzione e la manutenzione per un valore massimo di 260 milioni di dollari per un numero indefinito e con consegne indefinite per le tute durante il periodo operativo 2014-2018.

Configurazione 1

Configurazione 2

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.