Myanmar, l’ASI fornisce dati satellitari al WFP

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

COSMO-SkyMed, il sistema satellitare italiano per l’osservazione della Terra, si sta rivelando una preziosa risorsa per far fronte a emergenze umanitarie come quella in corso in Myanmar.
Le immagini riprese nei giorni scorsi dai satelliti di COSMO-SkyMed mostrano in dettaglio gli effetti del passaggio del ciclone Nargis sulla regione birmana, e lo stato di devastazione ed allagamento delle zone colpite. Le immagini sono state prontamente offerte dall’ASI a ITHACA, una società no profit italiana incaricata di processare dati satellitari per conto del World Food Programme e altri organismi internazionali. Si sono rivelate cruciali per tracciare velocemente una mappa dell’emergenza e per organizzare gli aiuti alla popolazione coinvolta, che si calcola in quasi due milioni di persone secondo le stime fornite dalle Nazioni Unite.
Il coordinatore dell’Emergency Preparedness Branch del Word Food Programme, Carlos Veloso, ha ringraziato oggi ufficialmente l’ASI e il suo presidente Giovanni F. Bignami per il sostegno pronto ed immediato nel concedere le immagini.

Fonte: ASI

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.