DLR e Astrium lavorano alla versione manned di ATV

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Astrium, già prime contractor di ATV, sta lavorando ad una versione manned del cargo Europeo da utilizzare per il programma manned dell'ESA.
Per ora sono stati rilasciati solo pochi dati e la presentazione ufficiale con un primo mock-up è prevista per l'airshow di berlino di questo mese.
La proposta sarà probabilmente valutata alla prossima ministeriale di Novembre insieme ad eventuali altre, in caso di approvazione l'entrata in servizio della versione manned è prevista per il 2017 con un primo volo cargo nel 2013.
Sarà capace di trasportare nella versione abitata fino a 3 persone.
Il lanciatore sarà quasi certamente Ariane 5, già incaricato dell'invio dell'attuale ATV in orbita, e predisposto per essere riconvertito in lanciatore manned.
La capacità di carico per tre astronauti sembra un po' sottodimensionata per le caratteristiche dimensionali del cargo e per quelle del lanciatore, soprattutto con l'utilizzo dell'upper stage criogenico. Si presume quindi che il design sia stato realizzato e ottimizzato principalmente per missioni al di fuori della LEO e con un peso di sole 9ton potrebbe essere utilizzato direttamente l'upper stage di Ariane 5 per l'immissione in TLI, in HEO (highly elliptical / high Earth orbit), in L2 con swing-by lunare, orbite lunari ellittiche, orbite lunari alte e forse LLO e in L1 con la possibilità di compiere questi profili di missione appena entrato in servizio e senza ulteriori elementi.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.