ASNA e ILC Dover insieme per airbag Orion

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Airborne Systems North America (ASNA) e ILC Dover LP hanno firmato un accordo di collaborazione per la realizzazione del sistema di airbag per le ultime fasi di volo di Orion.
L'idea a cui si sta lavorando, e che permetterebbe di risolvere alcuni problemi sorti durante la progettazione, è quella di creare un unico sistema che permetta di "atterrare" e "ammarare" utilizzando gli stessi elementi.
Il programma, cui partecipano tecnici di entrambe le società è nominato Orion Gen-2, attualmente sono in corso i test pratici al Langley Research Center e da questi si sceglierà il design definitivo.
Questo team studierà e realizzerà la soluzione migliore cercando di ottimizzare le masse e le prestazioni, mentre il team NASA e Lockheed Martin entro Marzo dovrà approvare definitivamente i parametri di rientro fissando il profilo e le prestazioni richieste.
Secondo l'ultimo documento pubblicato da John M. Curry, "NASA Orion VI Block Manager" per ora si prevederebbe un rientro nominale tramite ammaraggio e di contingenza sulla terra, la decisione definitiva dovrà arrivare nei prossimi mesi.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.