Annunciato vincitore Phase I COTS – SORPRESE

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' stato annunciato il vincitore del progetto COTS Phase I che accederà ad un contratto di finanziamento del programma con 170 milioni di dollari.
Alla selezione avevano partecipato 13 società (molte delle quali conosciute in questi mesi) e la vincitrice è risultata la più promettente e con la migliore sostenibilità nel piano di sviluppo.
E' Orbital Sciences Corporation (OSC) con il Taurus II un lanciatore con primo stadio LOX/kerosene (derivato da quello Ucraino dello Zenit) e secondo stadio derivato dal Castor, solido, e sviluppato da ATK.
Il mezzo vero e proprio, Cygnus, e qui sono le sorprese, sarà in due versioni, la prima pressurizzata e derivata dagli MPLM sarà sviluppata da Alenia in Italia, mentre la seconda, non pressurizzata e derivata dagli Express Logistics Carrier sarà sviluppata dal NASA Goddard Space Flight Center ed era l'unico a poter portare grossi ricambi sulla ISS.
Per ora OSC ha proposto anche una versione manned, ma questa non rientra in questo accordo e non è ancora certa la sua realizzazione.
I lanci avverrano dalla Wallops Flight Facility in Virginia, con il primo demo-test per fine 2010.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.