Vitaly Lapota sul futuro mezzo manned Russo

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il capo progettista di Energia ha dichiarato oggi che si potrebbe costruire il nuovo mezzo manned Russo entro il 2015.
Energia sta sviluppando un nuovo mezzo manned dal 2000 e rimpiazzerà Soyuz e Progress per i voli verso la ISS e in futuro potrà uscire dall'orbita verso Luna e Marte.
"Paesi come gli USA, la Cina, l'India e alcuni membri dell'ESA stanno attivamente lavorando per lo sviluppo di nuovi veicoli abitati e noi dobbiamo seguire lo stesso percorso" ha dichiarato Lapota.
"Dovremmo essere in grado di costruire il futuro mezzo manned Russo per il 2015".
Energia ha sviluppato per ora 6 progetti per il nuovo mezzo abitato, due di questi verranno inviati nei prossimi mesi all'Agenzia Spaziale Russa per la scelta.
Il mezzo dovrà essere in grado di volare con 2 astronauti professionisti e fino a 4 passeggeri, gli altri requisiti principali riguardano sicurezza e riutilizzabilità, Lapota ha poi dichiarato che sarà molto probabilmente un lifting body puro.
Nei programmi ci sono poi un tug e un container cargo per 12ton di payload per la LEO.
Fonti esterne parlano di un costo dell'intero programma, compresa la costruzione, di 1-3 miliardi di dollari.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.