Aziende di Amburgo cercano 200 ingegneri aerospaziali italiani

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Aziende aerospaziali tedesche, che operano sull’aeroporto di Amburgo nella manutenzione e nella costruzione di aeromobili, ricercano circa 200 ingegneri italiani; in particolare sono interessare a ingegneri nei settori meccanico, motori a propulsione, aereospaziali, design (2D, 3D, Catia V4 eV5) per lavoro con CFK (composti per aerei) e alluminio, ingegneri per test di resistenza (Patran/Nastran, FEM), ingegneri di sistema (Icing, Avionics, APU (power generator), sistema di carico), ingegneri per test di resistenza (DT Damage Tolerance) dell’interno cabina aerea.
È richiesta un’ottima conoscenza della lingua inglese e, a titolo preferenziale, anche quella del tedesco. La retribuzione è di circa 3.520/4.280 euro mensili.
Dopo la preselezione Eures, i candidati sosterranno un colloquio in lingua inglese con le aziende, in programma per il 6 febbraio prossimo a Mestre presso Veneto Lavoro.
Per candidarsi è necessario inviare a Eures Venezia, entro il 25 gennaio prossimo, una richiesta con allegato il curriculum vitae redatto in inglese, indicando il livello di conoscenza delle competenze.

Fonte: dedalonews.it

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.