STS-122 L-2 and counting

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La preparazione procede regolarmente in rampa, il management della missione si è incontrato oggi per discutere gli ultimi problemi prima del lancio.
I due interrogativi pù importanti, anche se non dovrebbero pregiudicare nulla, sono un problema di compatibilità dei laptop con installato Windows XP e un problema di comunicazione con alcuni sensori sui bordi d'attacco.
Per quanto riguarda quest'ultimo problema c'è un inconveniente con la trasmissione fra i sensori sul bordo d'attacco con i sistemi di raccolta dati.
I sensori sono installati per rilevare gli impatti di MMOD (Micrometeoroids and Orbital Debris) durante il volo. I sensori sono tarati nella maniera più sensibile possibile tanto da rilevare anche impatti inesistenti, come avvenuto nella scorsa missione.
Il problema è in fase di studio da parecchie settimane e tutti i tentativi di far comunicare i sensori con il flight deck sono falliti.
Visto che il sistema di comunicazione è wireless, si è deciso di riprogrammare i sensori e utilizzare un'antenna diversa per la ricezione, con la possibilità di utilizzare un'ulteriore antenna sulla ISS se anche questo tentativo una volta in orbita non dovesse funzionare.
Per quanto riguarda il problema ai laptop di bordo con l'appena installato (STS-120) XP, sarebbe un problema di incompatibilità con la telecamera installata sull'ET che non riuscirebbe a scaricare le immagini raccolte durante l'ascesa.
Come nel più classico dei casi non si capisce il motivo, con i portatili 8031P e Win 2000 tutto funziona perfettamente, mentre con XP non sembra possibile avviare il download.
Un altro problema sul pad era una valvola dell'ossigeno che perdeva in rampa a causa dell'età e che verrà sostituita dopo il lancio.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.