ESA: partono gli studi per programma Cosmic Vision

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Come è nato l’universo è di cosa è composto, quali sono le condizioni favorevoli alla formazione della vita e dei pianeti, come funziona il sistema solare e quali sono le leggi fondamentali dell’universo? Queste le domande il programma “Cosmic Vision” dell’Agenzia spaziale europea ha indicato come oggetto per future missioni scientifiche delle quali è partito lo studio nell’ambito del Current Design Facility (CDF).

Sette proposte saranno analizzate nei prossimi mesi e due studi sono già stati avviati, Plato e Cross Scale. Plato è una missione ad alta precisione fotometrica, in grado di rilevare e caratterizzare esopianeti (pianeti in orbita attorno ad altre stelle) e di misurare le oscillazioni sismiche della loro stella. In particolare Plato potrebbe individuare esopianeti rocciosi anche intorno a stelle molto luminose. Cross-Scale è invece una missione costituita da 10 sonde per studiare il plasma e le sue differenti interazioni con il campo magnetico terrestre.

Fonte: dedalonews.it

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.