Accordo ASI-INAF per il Sardinia Radio Telescope

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Siglato l’ accordo ASI – INAF per il completamento e gestione del Sardinia Radio Telescope.

L’Istituto Nazionale di Astrofisica e l’Agenzia Spaziale Italiana hanno siglato l’accordo che definisce le modalità e gli oneri economici di competenza dei due Enti per il completamento, la gestione operativa, la manutenzione, l’utilizzazione e la valorizzazione del radiotelescopio Sardinia Radio Telescope, in fase di realizzazione nei pressi di Cagliari. SRT è una infrastruttura osservativa di primario interesse per INAF e sarà utilizzato anche come infrastruttura per telecomunicazione interplanetaria, sperimentazione e prestazione di servizi dall’ASI.

Nell’ambito della collaborazione tra i due Enti, l’Istituto Nazionale di Astrofisica ha la responsabilità generale del progetto, il completamento del radiotelescopio e degli apparati dedicati alle attività di radioastronomia e del coordinamento delle attività di radioastronomia, la cui direzione è affidata al Direttore del Progetto SRT. Da parte sua, l’Agenzia Spaziale Italiana ha la responsabilità degli apparati dedicati alle attività di comunicazioni interplanetarie, curandone la realizzazione con finanziamenti ottenuti dal Piano AeroSpaziale Nazionale. ASI partecipa al finanziamento per la realizzazione di SRT e delle relative infrastrutture con un importo complessivo di 15 milioni di euro, cifra che comprende i 3,8 milioni di euro già erogati per il progetto.

ASI avrà a disposizione il 20% del tempo di utilizzo del telescopio, calcolato come media su base triennale. Il tempo di utilizzo del telescopio sarà distribuito secondo una pianificazione concordata tra INAF e ASI. La realizzazione del Sardinia Radio Telescope sarà gestita da un Board di indirizzo, controllo e gestione che sarà composto da un numero massimo di dieci membri, di cui 2 designati dall’ASI e 8 già nominati dall’INAF. Il Direttore del Progetto SRT, nominato dall’INAF, mantiene la responsabilità generale del progetto e la sua direzione.

Sito Web del Progetto Sardinia Radio Telescope:

Fonte: ASI

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.