Firmato l’accordo quadro ASI-DLR

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Ieri a Meseberg (Berlino), in occasione del vertice tra il premier Prodi e il cancelliere Merkel, il Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Giovanni Fabrizio Bignami e il Presidente dell'Agenzia Spaziale Tedesca (DLR), Prof. Johann Dietrich Worner hanno firmato il primo accordo quadro di cooperazione italo-tedesco nell'ambito delle attività spaziali.

L'accordo tra le due agenzie è di particolare rilevanza perché si propone una azione sinergica nel campo spaziale. L'accordo quadro infatti impegna Italia e Germania ad una collaborazione per cercare un'azione comune in Europa a partire dal programma europeo per le telecomunicazioni EGNOS, al sistema satellitare di navigazione GALILEO, che consentirà all'Europa di avere, pur cooperando con gli Stati Uniti e la Russia, una sua indipendenza nel settore strategico della navigazione satellitare, come anche per il programma GMES per il monitoraggio per la sicurezza ambientale. Settori nei quali le due agenzie eccellono a livello mondiale.

Il testo completo dell'accordo

Un messaggio al personale ASI del presidente Bignami

21/11/2007

Care tutte e cari tutti,

Ieri a Berlino ho partecipato all’incontro tra il Presidente del Consiglio Romano Prodi e il Cancelliere Angela Merkel, insieme con il Presidente della DLR, Prof. Johann Dietrich Worner.

Nel contesto dell’incontro, abbiamo firmato l’accordo di collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Italiana e la DLR che ha carattere di convenzione quadro, nella quale introdurre specifici contatti sui numerosi argomenti che abbiamo in comune con i colleghi tedeschi.

È stato un momento di grande soddisfazione apprezzato, oltre che dal Cancelliere Merkel e dal Presidente del Consiglio, anche dai Ministri D’Alema, Bersani e Bianchi lì presenti e dai corrispettivi Ministri tedeschi.

Per l’ASI è un’importante punto di partenza per il futuro. Tali accordi bilaterali mancavano e rendevano asimmetrico il triangolo con la Francia, che adesso è perfettamente equilatero.

Un profondo ringraziamento a tutto il personale dell’ASI, soprattutto a quelli che hanno lavorato per scrivere l’accordo.

Vi informo che, a latere della firma dell’accordo, ho avuto modo di illustrare attivamente ai rappresentanti del Governo italiano i problemi della nostra Agenzia.

Stiamo lavorando bene, cerchiamo di continuare così.

Nanni Bignami

Fonte: ASI

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.