STS-120: preparazione in rampa

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Procede in maniera decisamente fluida e spedita la preparazione in rampa dello shuttle Discovery per la prossima missione.
Ieri si è completata l'apertura della stiva e oggi si installerà il payload.
Il test funzionale delle APU originariamente previsto appena dopo il rollout non è ancora stato eseguito e si sta valutando l'ipotesi di non eseguirlo nuovamente, mantenendo validi i risultati del test eseguito prima dello stacking.
La procedura non è inusuale, in diverse missioni precedenti si era deciso di saltare questo test, ad esempio durante la STS-114.
Il test è comunque rimandato almeno fino alla prossima settimana a causa del meteo e dei venti sostenuti che dovrebbero soffiare sul KSC nei prossimi giorni.
In questi giorni ci sono stati un paio di inconvenienti con alcuni test ma sono già stati tutti risolti senza ulteriori problemi o ritardi.
La Flight Readiness Review è prevista nei giorni 9 e 10 Ottobre, il Mission Management Team Prebriefing il 12, il Level 1 SOMD Flight Readiness Review il 16 e il L-2 Prelaunch MMT il 21.
A bordo della ISS intanto procedono i lavori per l'arrivo della missione, con lo spostamento della Soyuz la scorsa settimana, la retrazione dei pannelli della sezione Russa per permettere il dispiegamento di ulteriori radiatori, e la preparazione al lancio dell'equipaggio della Exp.16 da Baikonur il 10 Ottobre.
Dal lancio della Soyuz con il nuovo equipaggio, fino al termine della STS-122 sulla ISS sarà un periodo di duro e intenso lavoro con due missioni shuttle distanziate a meno di 3 settimane, la rilocazione di Harmony con il PMA, di un set di pannelli solari e l'arrivo dei nuovi laboratori si prevede un vero tour de force per tutti gli equipaggi.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.