Kaguya in orbita lunare

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo venti giorni dal lancio in cui la sonda è rimasta in orbita terrestre è avvenuto il fatidico "salto" verso l'orbita lunare.
La doppia accensione, di 10 e 20 minuti, ha permesso alla sonda di raggiungere l'orbita lunare polare ellittica (101x11700km) prevista e dare quindi il via alla fase operativa della missione.
Nelle prossime settimane sono previste altre correzioni per portare la sonda nell'orbita finale, che sarà circolare a circa 100km d'altezza.
In questo periodo verranno rilascati anche i due mini-satelliti RSAT e VRAD. In particolare il primo verrà rilasciato il 9 Ottobre a 2400km d'altezza mentre VRAD il 12 Ottobre a 800km dalla superficie.
Il completamento delle manovre è previsto per il 19 Ottobre.
Si parla già di una possibile estensione del periodo di missione previsto inizialmente in 10 mesi.
Dopo un primo video di prova della camera HDTV, la sua entrata in servizio a pieno regime è prevista per dicembre.


 

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.