Pubblicata una RoI per il programma COTS

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La NASA ha pubblicato una RoI per ricevere una serie di proposte relative al programma COTS in previsione della "Fase 2" dello stesso, nel documento sono stati anche rilasciati una serie di requisiti che i partecipanti alla gara dovranno seguire nella progettazione dei loro mezzi.
Requisiti per la ISS:
Capacità Cargo di invio e rientro – Una missione tipica dovrebbe includere un invio di circa 2-3 ton di materiale, pressurizzato e non, sulla ISS con la prima missione necessaria non oltre l'ultimo quarto del 2010. La capacità di trasportare un carico anche al rientro è desiderabile. Una parte del carico di lancio e rientro potrà non essere preventivabile fino a poco prima del lancio, la NASA è inoltre interessata a mezzi che non abbiano tutti i requisiti dati ma che abbiano profili di missione e capacità diverse.
Rendezvous, e operazioni di docking – Ci si dovrà riferire al documento già pubblicato relativo a "ISS COTS Interface Requirements Document" (SSP 50808).
Supporto al lancio e durante la missione – A terra sono richieste tutte le strutture necessarie a supportare il servizio come laboratori, ossigeno, acqua e azoto, la possibilità di caricare il mezzo cargo a terra. Sono anche richiesti i centri di controllo che il fornitore dovrà gestire durante la missione in proprio.

Requisiti futuri Cargo
Capacità di inviare un payload di 1,6-3ton in orbita eliosincrona ad una altezza di 645km.

Gli interessati dovranno mandare un report con le caratteristiche del proprio mezzo alla NASA.
Maggiori info del bando:
http://procurement.nasa.gov/cgi-bin/eps/sol.cgi?acqid=126269#Other%2001

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.