Dopo più di 5 anni Endeavour di nuovo in rampa

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Ha finalmente raggiunto la rampa di lancio lo Space Shuttle Endeavour dopo un ritardo di quasi 24h a causa del maltempo del rollout.
Non ci sono particolari problemi in vista del lancio, gli unici dubbi erano la perdita di una vite poi ritrovata sulla piattaforma mobile, e il piccolo danno alla schiuma che però è stato confermato essere molto lieve e non preoccupante.
Ci sono solo otto IPR (In Process Reviews), ovvero punti da approfondire e/o controllare prima del lancio, nessuno però ha richiesto un posticipo del rollout e tutti verranno corretti sul pad.
Anche il problema verificatosi con il comando di accensione dei SRB che aveva creato qualche grattacapo in fase di test verrà approfondito in rampa, che con la peggiore delle ipotesi, porterebbe alla sostituzione del "Master Events Controller (MEC)". Prossimamente si riconfigureranno gli MDM (Multiplexers/Demultiplexers) e si deciderà cosa fare con altri test.
La causa potrebbe anche essere legata ad un problema che si era verificato durante una simulazione di countdown, sempre all'Endeavour per la missione STS-99.
I tempi rimangono abbastanza stretti ma per ora non sembrano esserci particolari inconvenienti per non lanciare il 7 Agosto, dopo il rinvio del rollout rimangono 2 giorni di "bonus" per rimanere nella tabella di marcia.
 

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.