Assegnato il contratto per il sistema di fuga dal pad dell’Ares I

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' stato assegnato a "Reynolds, Smith and Hills" il contratto per la realizzazione del sistema di fuga dal pad per gli astronauti e il personale dell'Orion.
L'architettura sarà molto diversa da quella utilizzata attualmente per lo Shuttle, si baserà infatti su cabine montate su monorotaia che avranno una prima fase di caduta libera quasi verticale per acquistare velocità e un'ultima fase quasi orizzontale di allontanamento, il progetto è stato "scherzosamente" definito di tipo "roller coaster".
Ci vorrà circa un anno e mezzo per il completamento del progetto, successivamente si comincerà la fase operativa.
Questo sarà il terzo contratto per un programma manned americano della ditta, avendo già progettato le rampe per i programmi Apollo e Shuttle.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.