Simulazione di missione marziana aperta agli studenti

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Anche quest'anno si svolgerà la tradizionale AMASE (Arctic Mars Analog Svalbard Expedition), che consiste in un soggiorno di due settimane alle isole Svalbard, uno dei luoghi più simili a Marte sulla Terra per testare tecnologie e attrezzature utilizzabili nelle prossime missioni.
L'iniziativa è organizzata dall'ESA e il luogo permetterà di simulare ambienti inospitali, passando dal permafrost al Bockfjord Volcanic Complex con ambiente vulcanico in cui sono presenti le identiche rocce carbonatiche scoperte su Marte.
AMASE 2004 aveva l'obiettivo di individuare la presenza di vita in questo ambiente ostile, AMASE 2005 invece aveva il compito di trovare comunità microbiotiche congelate all'interno del vulcano Sverrefjell.
Ci sarà quindi un posto disponibile per uno studente che potrà realizzare un esperimento nel campo della ricerca di vita extraterrestre e nel campo della biologia oppure potrà assistere gli altri ricercatori nello stesso settore.
Lo studente vincitore dovrà anche scrivere un blog giornaliero da inserire sul sito ESA con i resoconti delle giornate trascorse al campo.
I requisiti sono da inviare al sito ESA in cui si dovrà specificare il proprio campo di studi universitari, l'esperimento proposto, una prova di blog inventato e una lettera di motivazioni.
L'ultima data utile è il 29 Giugno e la "spedizione" si svolgerà dal 12 al 26 Agosto.
I costi di partecipazione sono offerti dal Norwegian Space Centre ma i costi assicurativi e di viaggio saranno a spese del vincitore.
E' richiesto un abbigliamento da montagna e l'equipaggiamento extra, professionale per il clima rigido sarà fornito dall'organizzazione.

http://www.esa.int/esaHS/SEMXC99RR1F_education_0.html

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.