Europa e Russia aumentano la cooperazione nello spazio

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il direttore della Federal Space Agency (Roscosmos) Anatoly Perminov, il direttore generale dell’ESA Jean-Jacques Dordain e il direttore della Commissione Europea Heinz Zourek si sono incontrati ieri a Mosca nell’ambito di un incontro annuale fra Commissione Europea, ESA e Roscosmos (Tripartite Space Dialogue).
Sono arrivate buone impressioni per quanto riguarda la collaborazione nel campo dei lanciatori. Nell’ambito dell’osservazione terrestre ci sono stati accordi per una politica di condivisione dei dati raccolti dai satelliti di entrambi i paesi, nell’ambito della navigazione satellitare sono stati pronosticati accordi per l’interoperabilità dei sistemi Russi e Europei.
Nell’ambito della collaborazione scientifica la Russia fornirà uno spettrometro a raggi gamma e neutroni per la missione Bepi Colombo dell’ESA. Gli scienziati russi sono stati anche invitati a rispondere alla "call for proposals" dell’ESA per la Cosmic Vision 2015-2025.
Sempre nel settore dei lanciatori si analizzeranno le possibilità offerte dalla nuova rampa di lancio per i vettori Soyuz da Kourou e la possibile partecipazione allo sviluppo e costruzione del nuovo veicolo per voli umani realizzato da Russia ed ESA, la cui decisione dovrà essere presa nel 2008 durante l’ESA Council ministeriale.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.