Conclusa l’inchiesta sull’esplosione del Sea Launch

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

A causare l’esplosione del lanciatore Zenit-3SL sulla rampa galleggiante Sea Launch lo scorso 31 Gennaio è stato un malfunzionamento ad un propulsore, a stabilirlo è stata una commissione intergovernativa Russo-ucraina.
La causa sarebbe da ricercare in una particella metallica distaccatasi e finita all’interno della turbopompa del lanciatore.
Sono state quindi proposte alcune raccomandazioni per i futuri lanci che potranno riprendere già nel 2007.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.