Sostituito uno degli astronauti dell’Apollo 13 a due giorni dal lancio

Impressione artistica di Apollo 13 sulla Luna. Credit: NASA

9 aprile 1970 – 2 giorni al lancio

Dal nostro inviato a Capo Kennedy.

La NASA ha annunciato ufficialmente che il pilota del modulo di comando di Apollo 13 sarà Jack Swigert e non Ken Mattingly. La sostituzione di un membro dell’equipaggio avviene a soli due giorni dal lancio, con una procedura inusuale in ambito spaziale.

Per le missioni spaziali, infatti, ci sono due equipaggi completi che si preparano e si addestrano: l’equipaggio primario e quello di riserva. È prassi consolidata che, se un membro dell’equipaggio primario si ammala o ha qualche incidente, l’intero equipaggio di riserva prenda il posto del primario e porti a termine la missione. In questo caso, però, la situazione era più complicata.

Fred Haise nel simulatore del modulo lunare

L’equipaggio primario di Apollo 13 era composto da Jim Lovell (comandante), Fred Haise (pilota del modulo lunare) e Ken Mattingly (pilota del modulo di comando), come descritto nel nostro articolo di qualche giorno fa. L’equipaggio secondario era invece composto da John Young (comandante), Charles Duke (pilota del modulo lunare) e Jack Swigert (pilota del modulo di comando). Il problema è nato tre giorni fa quando Charles Duke durante un controllo medico ha scoperto di aver contratto la rosolia, probabilmente da un amico del figlio. Questo ha potenzialmente messo in pericolo tutti e due gli equipaggi, in quanto i sei astronauti si addestrano insieme e spendono molto tempo in spazi ristretti. Da controlli approfonditi della NASA è risultato che tutti gli altri astronauti erano immuni alla rosolia, avendola già contratta in precedenza, eccetto Ken Mattingly.

Per questo motivo, e per non rischiare di avere un astronauta che si ammali di rosolia durante il lungo volo sulla Luna, la NASA ha deciso senza precedenti di sostituire Mattingly con la sua controparte di riserva, il quale si stava addestrando come pilota del modulo di comando primario già da un paio di giorni.

Jack Swigert durante l’addestramento di Apollo 13

Jack Swigert, 38 anni, ha prestato servizio nell’US Air Force prima di essere selezionato come astronauta dalla NASA nel 1966, nello stesso gruppo di Mattingly, Haise e Duke. Anche Swigert, come i suoi compagni di selezione, non ha ancora mai volato nello spazio.

Il lancio di Apollo 13 è previsto per l’11 aprile 1970 alle 20:13 ora italiana.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2020 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Approfondisci su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.