Tornati a casa gli astronauti dell’Apollo 10

Il modulo di comando dell'Apollo 10. Credit: NASA

Giorni 8-9 – 25-26 maggio 1969

Dal nostro inviato a Capo Kennedy.

Dopo 192 ore e 3 minuti di missione, Thomas Stafford, Eugene Cernan e John Young sono ammarati nell’Oceano Pacifico senza problemi dentro la capsula del modulo di comando dell’Apollo 10.

Operazioni di recupero dell’equipaggio dell’Apollo 10. Credit: NASA

Le operazioni di avvicinamento alla Terra sono cominciate alle 14:38 ora italiana di oggi con una piccola manovra correttiva che ha immesso il modulo di comando Charlie Brown sulla giusta traiettoria per il rientro. La separazione tra la capsula con gli astronauti e il modulo di servizio è avvenuta poco dopo, alle 17:22. Un quarto d’ora dopo circa, la capsula ha iniziato il contatto con l’atmosfera.

Dopo un breve, e previsto, blackout di comunicazione con il centro di controllo, dovuto alle alte temperature raggiunte dall’aria intorno alla capsula, il modulo di rientro è stato avvistato nei cieli dell’Oceano Pacifico dalle forze di recupero. Poco dopo si sono aperti senza problemi i tre grandi paracadute che hanno accompagnato la capsula al morbido ammaraggio.

John Young viene recuperato dalla capsula dell’Apollo 10 dopo l’ammaraggio. Credit: NASA

Il contatto con l’oceano è avvenuto alle 17:42, a meno di 6 km dalla nave di recupero, la USS Princeton, a circa 690 km da Samoa. Stafford, Cernan e Young, tutti in ottima salute, sono usciti dalla capsula su un canotto di salvataggio e, tramite elicottero, sono stati trasportati a bordo della nave. Gli astronauti verranno ora trasportati alle Hawaii, da dove faranno rientro nel continente.

Young, Cernan e Stafford a bordo della USS Princeton. Credit: NASA.

Apollo 10 è stata una missione di straordinario successo. I tre astronauti hanno dimostrato che non ci sono ostacoli al possibile allunaggio di un equipaggio umano, testando i sistemi e gli strumenti necessari allo straordinario viaggio verso la superficie lunare. Questo onore toccherà, fra qualche mese, all’equipaggio dell’Apollo 11.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2019 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.