L’Ungheria entra in ESA

Il 4 Novembre 2015 ESA ha innalzato la bandiera ungherese accanto a quelle degli altri 21 Stati membri, ai quali il Paese si è aggiunto formalmente in seguito all’accordo firmato il 24 Febbraio.

In quell’occasione l’allora direttore ESA Jean-Jacques Dordain e il Ministro delle Infocomunicazioni e della Protezione dei Consumatori ungherese Ákos Kara siglarono l’adesione in presenza del capo dell’Ufficio Spaziale Ungherese Fruzsina Tari e del Ministro dello Sviluppo Nazionale. In seguito iniziò il processo di ratificazione da parte del governo ungherese, conclusosi lo scorso 4 Novembre.

L’Ungheria vanta una lunga cooperazione con ESA, fu infatti il primo stato dell’Europa centrale a firmare un accordo di cooperazione nel 1991 ed il primo European Cooperating State dopo aver firmato l’ECS Agreement il 7 Aprile 2003 a Budapest. A livello spaziale la nazione partecipò al programma Interkosmos promosso dall’Unione Sovietica e attivo fino al 1988, grazie al quale Bertalan Farkas divenne il primo cosmonauta ungherese a volare nello spazio con il lancio del 26 Maggio 1980 a bordo della missione Sojuz 36, verso la stazione spaziale sovietica Saljut 6.

Fonte: ESA

  Questo articolo è © 2006-2022 dell'Associazione ISAA - Licenza

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Veronica Remondini

Appassionata di scienza, è intimamente meravigliata di quanto la razza umana sia in grado di creare, e negare tale abilità allo stesso tempo. Stoica esploratrice di internet, ha una sua condanna: le paroline blu che rimandano ad altre pagine. Collaudatrice dell'abbigliamento da moto Stark Ind., nel tempo libero cerca invano di portare il verbo tesliano nel mondo.