Aggiornamento: Il razzo Falcon 9 di SpaceX è esploso subito dopo il lancio, era diretto verso la ISS – VIDEO

Il razzo Falcon 9 di Space X è esploso oggi pochi minuti dopo il lancio dalla base di Cape Canaveral, in Florida. Il Falcon 9 era diretto alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), dove avrebbe dovuto portare rifornimenti e nuovo materiale scientifico attraverso la capsula Dragon. È la prima volta che il razzo, finora molto affidabile, esplode al momento della partenza. Due incidenti si erano invece registrati rispettivamente il 10 gennaio e il 14 marzo, quando il Falcon 9 aveva tentato senza successo l’atterraggio sulla piattaforma galleggiante ASDS.

L’incidente non dovrebbe avere ripercussioni per gli astronauti in orbita sulla ISS, che saranno raggiunti il 3 luglio da un capsula da rifornimento russa, ma tuttavia apre nuovi scenari sul futuro dei lanci spaziali privati, specialmente nell’ottica del trasporto degli esseri umani.

Nel dettaglio, il Falcon 9 è esploso 139 secondi dopo il decollo mentre si trovava a 44,9 chilometri d’altezza e viaggiava ad una velocità di circa 4700 km/h.

Ancora non sono note le cause che hanno portato alla distruzione del Falcon 9. L’amministratore delegato di SpaceX Elon Musk ha scritto su Twitter che c’è stato «un problema poco dopo il distacco del primo stadio».

AGGIORNAMENTO: Elon Musk ha scritto su Twitter che  «c’è stato un problema sovrapressurizzazione del serbatoio di ossigeno liquido nel secondo stadio del razzo».

  © 2006-2021 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

12 Risposte

  1. 3 Dicembre 2015

    […] Cygnus è una della quattro navette che, insieme alla Dragon di SpaceX, all’HTV giapponese e alla Progress russa, abitualmente rifornisce la ISS. Finora Orbital ha […]

  2. 11 Dicembre 2015

    […] prossimo lancio del Falcon 9 di SpaceX, il primo dopo l’incidente del giugno scorso, ci sarà il 19 dicembre. A confermarlo è stato il fondatore e Ceo dell’azienda spaziale […]

  3. 12 Dicembre 2015

    […] esempio, è ritardata di un mese per piccoli inconvenienti; per SpaceX è il ritorno in volo dopo l’incidente di giugno, mentre il Proton sta cercando di recuperare a seguito della “pausa estiva” […]

  4. 18 Dicembre 2015

    […] dell’azienda Elon Musk. Il razzo è costretto a terra dal 28 giugno scorso, quando era esploso poco dopo il lancio a seguito di un problema […]

  5. 19 Dicembre 2015

    […] decollo della versione aggiornata e più potente del Falcon 9, il primo dopo l’incidente dello scorso giugno, è previsto da Cape Canaveral alle 20:29 locali, le 02:29 di lunedì in Italia. Un’altra […]

  6. 22 Dicembre 2015

    […] sei mesi di difficoltà, generate dall’incidente dello scorso giugno,  successi dei concorrenti e dai milioni di dollari persi, alla fine SpaceX ce l’ha fatta. […]

  7. 23 Dicembre 2015

    […] ISS utilizzano per rifornire la stazione anche le capsule delle compagnie private statunitensi Dragon, di SpaceX, e Cygnus, di Orbital ATK, recentemente tornate in volo dopo gli incidenti di giugno […]

  8. 7 Gennaio 2016

    […] che ha visto il mancato aggancio alla stazione della navetta russa Progress, mentre il secondo è l’esplosione del Falcon 9 di SpaceX del 28 giugno […]

  9. 11 Gennaio 2016

    […] SpaceX sembra averci preso gusto: dopo la manovra riuscita lo scorso 21 dicembre, l’azienda di Elon Musk tenterà un nuovo atterraggio del primo stadio del suo vettore, il Falcon 9, il prossimo 17 gennaio nell’ambito della missione Jason-3. L’invio in orbita del satellite era inizialmente previsto per la scorsa estate, ma poi era stato rimandato a seguito dell’incidente del 28 giugno 2015. […]

  10. 18 Gennaio 2016

    […] il Falcon 9 si è trattato del ventesimo successo su 21 lanci. L’unico fallimento si è finora registrato il 28 giugno del 2015, quando un Falcon 9 era esploso poco dopo il lancio nell’ambito di una delle missioni di […]

  11. 4 Febbraio 2016

    […] Nel corso dell’ultimo anno entrambe le aziende hanno fallito una missione del programma e da quel momento hanno fermato i lanci. Orbital dall’ottobre scorso, mentre il Falcon 9 di Space è fermo dal 28 giugno, quando è esploso pochi secondi dopo la partenza. […]

  12. 15 Febbraio 2016

    […] 20 marzo era attesa tuttavia la missione CRS-8 di SpaceX, la prima verso la ISS dopo l’incidente dello scorso giugno. E’ molto probabile pertanto che il lancio dell’azienda di Elon Musk venga […]