A Spinoff a day – Le stampanti 3D rivoluzionano il sistema di approvvigionamento dei materiali

L’enorme potenziale delle stampanti 3D sta rivoluzionando la concezione della filiera di produzione in moltissimi campi. Grazie ad un contratto con la Marshall Space Flight Center, la californiana Made in Space ha costruito un prototipo di stampante 3D in grado di operare in microgravità. NASA non sarà l’unica utilizzatrice della macchina, già installata all’interno della ISS, in quanto qualsiasi azienda (o artista) ne faccia richiesta potrà utilizzarla per costruire oggetti nello spazio, e magari lanciarli in bassa orbita terrestre.

Per approfondire: 

Articolo sulla storia delle stampanti 3D [ITA]

Sito della stampante Made in Space [ENG]

Stereolitografia laser 3D [ITA]

 

Qui di seguito alcuni esempi dell’utilizzo delle stampanti 3D a terra:

In campo medico [ITA]

In campo veterinario [ENG]

In campo architettonico [ENG]

In campo navale [ENG]

 

 

Presentazione completa powerpoint originale in inglese, traduzione italiana a cura di Veronica Remondini.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23622.0

Veronica Remondini

Appassionata di scienza, è intimamente meravigliata di quanto la razza umana sia in grado di creare, e negare tale abilità allo stesso tempo. Stoica esploratrice di internet, ha una sua condanna: le paroline blu che rimandano ad altre pagine. Collaudatrice dell'abbigliamento da moto Stark Ind., nel tempo libero cerca invano di portare il verbo tesliano nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.