200 giorni nello spazio, termina oggi la missione di Samantha Cristoforetti

La preparazione per il rientro è iniziata formalmente ieri, con il passaggio di consegne fra i Comandanti della ISS Terry Virts e il nuovo Gennady Padalka, è però in questi minuti che l’equipaggio formato da Terry Virts, Anton Shkaplerov e Samantha Cristoforetti sta iniziando le vere operazioni di rientro.
La chiusura dei portelli, dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, è avvenuta intorno alle 9:05 ora italiana e da quel momento i due equipaggi separati hanno iniziato le rispettive preparazioni per lo sgancio della Soyuz previsto intorno alle 12:20 ora italiana.
L’equipaggio a bordo della capsula una volta chiusi i portelli ed eseguiti i controlli di tenuta indosserà le tute per il rientro e si posizionerà ciascuno nel proprio seggiolino, con il comandante Shkaplerov al centro, Samantha sulla sinistra e Virts a destra.
Una volta effettuato lo sgancio, alle 14:51 avverrà l’accensione del propulsore principale della Soyuz che permetterà il rientro nel sito previsto, sarà l’accensione del “non ritorno” in quanto una volta avvenuta la capsula dovrà per forza rientrare in atmosfera.
La separazione dal modulo di servizio, che si distruggerà in atmosfera, è prevista per le 15:18 ora italiana e il touch down nella steppa Kazakha alle 15:48.

L’equipaggio rientrando oggi avrà soggiornato sulla ISS per 200 giorni battendo una serie di record inizialmente non previsti e conseguenza del problema avuto all’ultimo cargo Progress fallito.

Vi ricordiamo che tutte le operazioni di rientro saranno seguite in diretta da Astronauticast a partire dalle 14:15 di oggi.

image1

image3

image2

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23666.0

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.