A Spinoff a day – Fluidi magnetizzati per un suono migliore

Quante volte ci è sorta questa domanda: quali potrebbero essere le ricadute pratiche di quella bellissima sostanza che magnetizza letteralmente il nostro sguardo, mentre danza al ritmo dei campi magnetici imposti?

Quello è il ferrofluido, e le sue stravaganti proprietà ci permettono di ascoltare musica con una fedeltà mai raggiunta prima.

Fluidi magnetici per una migliore qualità del suono © NASA / Veronica Remondini

Fluidi magnetici per una migliore qualità del suono © NASA / Veronica Remondini

Per approfondire:

Sony parla dei suoi altoparlanti a ferrofluido [ITA]

Un video che mostra la spettacolarità del ferrofluido

Le Scienze, dicembre 1982, parla dell’intuizione di Ronald Rosenweig sui fluidi magnetici [ITA, pdf online da pag. 114]

 

Presentazione completa powerpoint originale in inglese, traduzione italiana a cura di Veronica Remondini.

  Questo articolo è © 2006-2023 dell'Associazione ISAA, ove non diversamente indicato. Vedi le condizioni di licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Commenti

Discutiamone su ForumAstronautico.it

Veronica Remondini

Appassionata di scienza, è intimamente meravigliata di quanto la razza umana sia in grado di creare, e negare tale abilità allo stesso tempo. Stoica esploratrice di internet, ha una sua condanna: le paroline blu che rimandano ad altre pagine. Collaudatrice dell'abbigliamento da moto Stark Ind., nel tempo libero cerca invano di portare il verbo tesliano nel mondo.