Pronto il primo booster di prova per lo SLS

Il primo booster per lo SLS pronto per i test

Il primo esemplare di test del booster che equipaggerà il nuovo razzo vettore Space Launch System (SLS) della NASA è stato completato presso il sito di prova di ATK a Promontory nello Utah.

Derivati da quelli utilizzati per la fase di decollo degli Shuttle, i booster per lo SLS sono razzi a combustibile solido che verranno utilizzati in numero di due, affiancati allo stadio principale, per ciascun lancio del nuovo vettore pesante in corso di sviluppo per l’Agenzia Spaziale Americana (NASA).

Il prossimo 11 marzo 2015 i tecnici di ATK, l’azienda americana che sta realizzando questi componenti per conto della NASA, procederanno con un primo test di accensione della durata di due minuti, per verificare la corrispondenza delle prestazioni del booster per lo SLS con le specifiche di progettazione e per garantire che vengano rispettati i piani di sviluppo.

Per questa ragione saranno verificati 103 requisiti di progettazione per mezzo della lettura di 534 differenti canali destinati agli strumenti di misura istallati sul booster per la fase di test.

Inoltre, il booster verrà riscaldato alla temperatura di circa 32°C per simulare le condizioni di lancio e per verificare le prestazioni ad alta temperatura e la rispondenza ai requisiti strutturali e di volo.

sls-inflight_afterburn_300dpi

Un’immagine artistica del razzo vettore SLS durante la fase di decollo. Image Credit: NASA.

Pur mantenendo lo stesso diametro e lo stesso propellente allo stato solido dei booster utilizzati per i voli dello ormai ritirato Shuttle della Nasa, i nuovi booster per lo SLS saranno più lunghi, 53,94 m invece che 45,46 m, essendo composti da 5 segmenti invece che 4.

Nella progettazione dei nuovi booster sono stati inoltre aggiornati i materiali per l’isolamento termico e del rivestimento dell’involucro esterno oltre che la conformazione dell’ugello.

Tutte queste componenti, fondamentali per l’incremento di prestazioni atteso per l’utilizzo dei booster sul futuro SLS, saranno oggetto delle verifiche nei prossimi test di Marzo.

Insieme ai test di funzionamento dei propulsori RS-25 che equipaggeranno lo stadio principale del vettore SLS, attualmente in corso presso lo Stennis Space Center della NASA, il prossimo test di accensione del prototipo dei booster, secondo quanto dichiarato da Todd May, responsabile del programma SLS, rappresentano un passo fondamentale per i futuri programmi di esplorazione del sistema solare da parte della NASA.

Fonte: NASA.

Nell’immagine di apertura dell’articolo, il primo booster per lo Space Launch System pronto per i test del prossimo 11 Marzo 2015 presso il sito di prova di ATK. Image Credit: ATK.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22948.0

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.