In Russia è il momento delle startups spaziali

Il vettore a due stadi Aldan in fase di studio alla Lin Industrial (C) Lin Industrial/Skolkovo

Nonostante Vladimir Putin ed i suoi collaboratori siano alle prese con la riorganizzazione e ri-nazionalizzazione dell’industria spaziale russa, alcuni imprenditori privati indigeni si stanno muovendo per dare vita ad imprese spaziali indipendenti.

Ne da notizia il sito parabolicarc.com in un articolo pubblicato lo scorso 12 Dicembre.

Diverse startups si stanno formando con lo scopo di lanciare satelliti, di costruire piccoli lanciatori e di creare sistemi a supporto del turismo spaziale. Queste nuove aziende hanno trovato terreno fertile in Skolkovo, l’incubatore tecnologico governativo creato in risposta alla famosa Silicon Valley americana.

Proprio in questi giorni, i media russi hanno portato alla ribalta alcune compagnie intente a sviluppare nuovi sistemi spaziali.

Lin Industrial ha come obiettivo quello di mettere sul mercato un razzo ultra-leggero, per l’invio di satelliti di massimo 100 kg in orbita bassa. Sergei Burkatovsky, noto per essere il co-creatore del gioco online “World of Tanks”, ha deciso di investire una non meglio precisata somma che va dagli 88.000 $ circa ai 176.000 $ circa, anche se le somme necessarie stimate vanno dai 200.000 $ per la realizzazione del prototipo del primo stadio, ai 13,5 milioni di Dollari per portare il veicolo al primo lancio.

La KosmoKurs invece è concentrata sulla realizzazione di un veicolo riutilizzabile per il turismo spaziale relativamente economico; un biglietto dovrebbe costare dai 200.000 ai 250.000 $. I primi voli di test dovrebbero iniziare nel 2018, mentre le prime missioni commerciali dovrebbero avvenire due anni dopo. Secondo quanto riferito dalla fonte, i voli dovrebbero durare 20 minuti ed il veicolo dovrebbe atterrare a 20 km dal sito di lancio, eseguendo apparentemente una traiettoria balistica suborbitale. Anche in questo caso i finanziamenti arriverebbero da un investitore indigeno, di cui però non è nota l’identità.

Come detto, sia Lin Industrial che KosmoKurs sono situate presso il polo tecnologico di Skolkovo, situato alle porte di Mosca, il quale supporta le attività nei campi delle tecnologie spaziali, dell’Information Technology, della ricerca biomedica, dell’energia e delle tecnologie nucleari.

La più importante azienda proveniente da Skolkovo è la Dauria Aerospace, che sviluppa sistemi per satelliti ed è stata la prima compagnia completamente privata fondata in Russia, nonché la prima a siglare una partnership pubblico-privato con l’agenzia spaziale russa Roscosmos.

Fonte: parabolicarc.com

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22667.0

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.