ISS Weekly Status Report – 33.2014

ISS, Shuttle ed ATV

Pubblichiamo il nuovo report delle attività svolte dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

15 settembre

FLame Extinguishment Experiment (FLEX)-2 Operations
Gerst ha rimosso le guide di allineamento del Combustion Integration Rack (CIR) che isolano il rack, permettendo ai Ground teams di condurre da remoto un nuovo esperimento FLEX-2. FLEX-2 utilizza piccole goccioline di combustibile per studiare le caratteristiche della combustione nello spazio. Questi esperimenti analizzano come ed in che modo viene bruciato il combustibile, le condizioni in cui si forma la fuliggine ed il modo in cui una miscela di combustibili evapori prima di bruciare. I risultati di FLEX-2 daranno agli scienziati una migliore comprensione di come gli incendi si comportano nello spazio e fornirà importanti informazioni che saranno utili per aumentare l’efficienza del carburante nei motori che utilizzano combustibili liquidi.

Intravehicular Activity (IVA) Clothing
Suraev ha avviato la sua sessione dello studio denominato VA Clothing, indossando abiti leggeri normalmente disponibili in commercio e progettati per resistere ai germi. Il numero dei capi di vestiario in cotone, necessari per vestire 6 membri dell’equipaggio, arriva a pesare oltre 400 Kg. La sostituzione delle uniformi in cotone con un abbigliamento più leggero, permetterà di ridurre il peso del carico di ogni lancio di rifornimenti alla ISS, e fornire ai membri dell’equipaggio abiti più comodi e più duraturi.

Treadmill 2 (T2) Six Month and Yearly Maintenance
Wiseman ha effettuato un controllo approfondito ed una pulizia di tutte le componenti del Treadmill 2 (T2). Tutta l’attività di manutenzione è stata documentata con fotografie successivamente inviate a Terra per le analisi. T2 è stato riattivato e dopo una verifica funzionale è stato dichiarato utilizzabile.

Urine Receptacle and Insert Filter Remove and Replace (R&R)
Wiseman ha sostituito il Waste and Hygiene Compartment (WHC) Urine Receptacle e l’Insert Filter. Dopo l’attività di manutenzione è stata effettuata una prova di funzionalità.

Extravehicular Activity (EVA) Mobility Unit (EMU) Resize
Gerst ha configurato la EMU 3003 in vista dell’arrivo di (FE-3) Wilmore, previsto per il 26 settembre. Questo riadattamento di taglia si rende necessario per adattare la EMU al fisico del nuovo astronauta.

Sound Level Meter Operations
Gerst ha effettuato alcune misurazioni acustiche. Questa è una attività di routine effettuata per rilevare l’inquinamento acustico nelle aree abitabili della Stazione Spaziale Internazionale. I dati verranno successivamente trasferiti ad uno Station Support Computer (SSC) per poi essere inviati in downlink a Terra per le analisi.

Mobile Servicing System (MSS) Operations
I Robotics Ground Controllers hanno attivato MSS per manovrare lo Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) in una posizione tale per cui il NanoRacks CubeSat Deployer (NRCSD) potesse non essere un pericolo per SSRMS, ovvero gli astronauti sono intervenuti sulla posizione di SSRMS per proteggerlo da un involontario rilascio di satelliti Cubesat.

 

16 settembre

FLame Extinguishment Experiment (FLEX)-2 Operations
L’ingegnere di volo (FE-6) Gerst ha rimosso le guide di allineamento del Combustion Integration Rack (CIR) che isolano il rack, permettendo ai Ground teams di condurre da remoto un nuovo esperimento FLEX-2. Il combustibile utilizzato in questa sessione è composto da una miscela di toluene ed eptano. FLEX-2 utilizza piccole goccioline di combustibile per studiare le caratteristiche della combustione nello spazio. Questi esperimenti analizzano come ed in che modo viene bruciato il combustibile, le condizioni in cui si forma la fuliggine ed il modo in cui una miscela di combustibili evapori prima di bruciare. I risultati di FLEX-2 daranno agli scienziati una migliore comprensione di come gli incendi si comportano nello spazio e fornirà importanti informazioni che saranno utili per aumentare l’efficienza del carburante nei motori che utilizzano combustibili liquidi.

Rodent Research-1 Preparation
Wiseman ha configurato ed attivato il Microgravity Science Glovebox (MSG) in preparazione dell’esperimento denominato Rodents Research-1, in arrivo con il cargo Dragon della missione SpaceX-4. Il Rodent Research Hardware fornisce una piattaforma a bordo della ISS per studiare in che modo la gravità influenza il comportamenti dei roditori nello spazio. Rodent Research-1 verrà anche utilizzato per validare le capacità operative del nuovo hardware, tra cui il Transporter, il Rodent Habitat e l’Access Unit. [ndt : La Rodent Research Facility permette l’alloggiamento di roditori a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). La ricerca sugli animali è essenziale per aiutare a comprendere gli effetti del volo spaziale sul corpo umano e per sviluppare terapie in grado di alleviare le eventuali controindicazioni.]

Pro K
(FE-5) Wiseman ha recuperato il kit Pro K, ovvero la dieta che dovrà seguire per i prossimi quattro giorni. Pro-K ricerca contromisure alimentari nel tentativo di ridurre l’indebolimento osseo degli astronauti. I risultati di questo studio saranno utilizzati per determinare se un ridotto apporto di proteine ​​animali e di potassio porteranno ad una diminuzione della perdita di minerali evidenziata dalle ossea. I risultati della dieta Pro K potranno influire sulla definizione di nuovi requisiti nutrizionali e potranno portare allo sviluppo di sistemi alimentari per le future missioni di esplorazione nonchè produrre un metodo per contrastare l’indebolimento osseo senza il rischio di effetti collaterali.

NanoRack Cubesat Deployer (NRCSD) Operations
I Ground teams hanno utilizzato il Japanese Experiment Module (JEM) Remote Manipulator System(JEMRMS) per riposizionare il Multi-Purpose Experiment Platform (MPEP), in cui è contenuto il Nanorack Cubesat Deployer #3 (NRCSD #3), sulla slitta del JEM Airlock. La slitta è stata successivamente retratta permettendo al MPEP di essere ritirato all’interno del JEM Airlock.

General Laboratory Active Cryogenic ISS Experiment Refrigerator (GLACIER)
Gerst ha eseguito la sostituzione dei Dessicant Pack dai GLACIERS #1 e #3 in preparazione dello stivaggio a freddo degli esperimenti che verranno recapitati sulla ISS da Dragon. [ndt : I Dessicant Pack sono sacchetti che contengono una sostanza che permette la riduzione o l’eliminazione dell’umidità nei luoghi dove sono custoditi. Il gel di silice è un tipico esempio di Dessicant Pack.]

IVA Clothing
Suraev prosegue la sua sessione VA Clothing, indossando abiti leggeri normalmente disponibili in commercio e progettati per resistere ai germi. Il numero dei capi di vestiario in cotone, necessari per vestire 6 membri dell’equipaggio, arriva a pesare oltre 400 Kg. La sostituzione delle uniformi in cotone con un abbigliamento più leggero, permetterà di ridurre il peso del carico di ogni lancio di rifornimenti alla ISS, e fornire ai membri dell’equipaggio abiti più comodi e più duraturi.

SpaceX-4 Dragon Prepack
Gerst ha trascorso diverse ore a recuperare ed imballare gli articoli che verranno inviati a Terra con il cargo Dragon. La missione SpaceX-4, il cui lancio è in programma il 20 settembre alle 01:14 CDT dallo Air Force Space Launch Complex 40 di Cape Canaveral, avrà il suo culmine con l’attracco di Dragon alla ISS lunedì 22 settembre.

Centerline Berthing Camera System (CBCS) Installation and Checkout
In preparazione dell’attracco di Dragon, Wiseman ha installato il sistema CBCS sull’hatch del Node 2 Nadir. Dopo aver effettuato l’installazione, Wiseman ha collaborato con i Ground teams nella positiva verifica del sistema. La verifica ha posto particolare attenzione all’instradamento del segnale video dalla telecamera verso i monitor della Cupola Robotics Work Station (RWS) e quindi verso Terra. Il segnale video CBCS viene utilizzato dall’equipaggio come strumento di aiuto nelle fasi di aggancio.

US Extravehicular Activity (EVA) Tether Inspection
Wiseman ha ispezionato tutti i Retractable Equipment Tethers (RET) ed i Cam Buckles, ovvero gli strumenti necessari per l’esecuzione delle attività extraveicolari americane, US EVA 27 e 28. L’attività di verifica è stata interamente documentata con fotografie che in seguito sono state inviate a Terra per le analisi. Le due EVA americane sono in programma il 7 ed il 15 ottobre.

Urine Processing Assembly (UPA) Loss of Communication
Oggi, mentre era in esecuzione un ciclo di funzionamento, l’UPA ha sofferto una interruzione di comunicazione con l’Hub Control Zone (HCZ) multiplexer/demultiplexer (MDM) e si è spenta. I Flight Controller hanno riavviato con successo l’UPA, attivandola in modalità di standby. L’equipaggio è stato autorizzato ad utilizzare l’UPA durante la notte, ma solo se strettamente necessario. Questa anomalia era già stata rilevata in passato. I Ground teams stanno analizzando il sistema ed ora sono in attesa dell’avvio di un nuovo ciclo notturno di lavorazione.

 

17 settembre

NanoRack Cubesat Deployer (NRCSD) Operations
Con i deployers alloggiati all’interno di JEMAL, Gerst ha potuto lavorare per garantire che le porte #4 e # dei NRCSD Deployers fossero chiuse. Per prevenire nuovi rilasci accidentali di qualche satellite Cubesat, Gerst ha applicato sui deployers dei lacci e del nastro adesivo.

Ocular Health
Gerst, che ha tagliato il traguardo del Flight Day 120 (FD120) ed aiutato da Wiseman, ha effettuato una nuova sessione dell’indagine Ocular Health rilevando i propri valori di pressione sanguigna ed eseguendo l’esame tonometrico. I dati acquisiti da questa indagine forniranno una maggiore comprensione delle cause e degli effetti che l’occhio ed il cervello subiscono dal vivere in ambienti in microgravità. L’obiettivo del protocollo Ocular Health è quello di raccogliere sistematicamente i dati fisiologici per caratterizzare il rischio legato alla microgravità a cui sono sottoposti i membri dell’equipaggio assegnato a missioni di 6 mesi sulla ISS. I ricercatori ritengono che, misurando sistematicamente i cambiamenti del sistema nervoso visivo, dell’apparato vascolare e del sistema nervoso centrale, si possa sviluppare un database per identificare i meccanismi, sviluppare contromisure, e creare linee guida di pratica clinica.

Commercial Generic Bioprocessing Apparatus (CGBA) Unit Activation
Wiseman ha attivato i Commercial Generic Bioprocessing Apparatus #4 e #6 a sostegno dello studio denominato Micro-8 che sarà consegnato dalla missione SpaceX-4.

Combustion Integrated Rack (CIR) Hardware Gather
Wiseman ha preparato gli strumenti per l’intervento sul CIR in programma domani. La Maintenance Work Area (MWA) è stata configurata per contenere la MDCA Chamber Insert Assembly (CIA) durante la riconfigurazione dell’hardware. Queste attività, tra le quali è prevista anche la sostituzione del serbatoio del carburante, si sono rese necessarie per supportare una nuova serie di esperimenti FLEX-2.

Dragon Offset Grapple #1 On-Board Training (OBT)
I Robotics Ground Controllers hanno attivato il Mobile Servicing System (MSS) e manovrato lo Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) per posizionarlo di fronte al Permanent Multipurpose Module (PMM). Gerst e Wiseman si sono esercitati a manovrare SSRMS dentro e fuori l’alloggiamento del Flight Releasable Grapple Fixture del PMM. Al termine dell’esercitazione, gli astronauti hanno discusso i risultati con i Ground teams. L’avvicinamento e l’attracco di Dragon sono in programma per lunedì 22 settembre.

Crew Handover Conference
In vista dell’arrivo della Soyuz 40S, previsto per il 26 settembre, l’equipaggio della ISS ha partecipato ad una videoconferenza per trasmettere al nuovo equipaggio che giungerà sulla ISS, la loro esperienza acquisita in orbita. Lo scopo di questa attività è quello di iniziare il processo di passaggio di consegne attraverso videoconferenze e scambio di dati tra l’equipaggio attuale ed il nuovo equipaggio, prima che quest’ultimo arrivi a destinazione sulla ISS.

 

18 settembre

Fluids and Combustion Facility (FCF) Multi-user Droplet Combustion Apparatus (MDCA) hardware replacement
Wiseman ha effettuato alcune attività di manutenzione al rack del Combustion Integrated Rack (CIR) ed ha sostituito l’hardware MDCA. Dopo aver aperto gli sportelli del CIR, Wiseman ha rimosso l’MDCA Chamber Insert assembly (CIA) dal CIR Combustion Chamber per appoggiarlo sulla MWA Work Surface Area. L’equipaggio ha sostituito due finestre poste all’interno della CIR Combustion Chamber, due serbatoi di combustibile del MDCA e ripristinato l’MDCA CIA. Questi interventi si sono resi necessari per poter proseguire gli esperimenti FLEX-2. FLEX-2 utilizza piccole goccioline di combustibile per studiare le caratteristiche della combustione nello spazio. Questi esperimenti analizzano come ed in che modo viene bruciato il combustibile, le condizioni in cui si forma la fuliggine ed il modo in cui una miscela di combustibili evapori prima di bruciare. I risultati di FLEX-2 daranno agli scienziati una migliore comprensione di come gli incendi si comportano nello spazio e fornirà importanti informazioni che saranno utili per aumentare l’efficienza del carburante nei motori che utilizzano combustibili liquidi.

Ocular Health
Gerst, aiutato da Wiseman, ha predisposto l’Optical Coherence Tomography (OCT) per effettuare gli esami del protocollo Ocular Health. I dati acquisiti da questa indagine forniranno una maggiore comprensione delle cause e degli effetti che l’occhio ed il cervello subiscono dal vivere in ambienti in microgravità. L’obiettivo del protocollo relativo al benessere oculare è quello di raccogliere sistematicamente i dati fisiologici per caratterizzare il rischio legato alla microgravità a cui sono sottoposti i membri dell’equipaggio assegnato a missioni di 6 mesi sulla ISS. I ricercatori ritengono che, misurando sistematicamente i cambiamenti del sistema nervoso visivo, dell’apparato vascolare e del sistema nervoso centrale, si possa sviluppare un database per identificare i meccanismi, sviluppare contromisure, e creare linee guida di pratica clinica.

IVA Clothing
Suraev stà continuando la sua sessione VA Clothing, indossando abiti leggeri normalmente disponibili in commercio e progettati per resistere ai germi. Il numero dei capi di vestiario in cotone, necessari per vestire 6 membri dell’equipaggio, arriva a pesare oltre 400 Kg. La sostituzione delle uniformi in cotone con un abbigliamento più leggero, permetterà di ridurre il peso del carico di ogni lancio di rifornimenti alla ISS, e fornire ai membri dell’equipaggio abiti più comodi e più duraturi.

Space headaches
Gerst ha compilato un questionario per l’indagine sul mal di testa nello spazio. Gli obiettivi di questo studio sono rivolti a valutare la prevalenza e le caratteristiche della cefalea registrata dai membri dell’equipaggio posti in condizioni di microgravità.

Pro K
(FE-5) Wiseman ha concluso la sessione di quattro giorni prevista dal protocollo Pro K, compilando il Diet Log ed analizzando il pH delle sue urine. Pro-K ricerca contromisure alimentari nel tentativo di ridurre l’indebolimento osseo degli astronauti. I risultati di questo studio saranno utilizzati per determinare se un ridotto apporto di proteine ​​animali e di potassio porteranno ad una diminuzione della perdita di minerali evidenziata dalle ossea. I risultati della dieta Pro K potranno influire sulla definizione di nuovi requisiti nutrizionali e potranno portare allo sviluppo di sistemi alimentari per le future missioni di esplorazione nonchè produrre un metodo per contrastare l’indebolimento osseo senza il rischio di effetti collaterali.

Automated Transfer Vehicle (ATV)-5 Transfer
Oggi sono state completate le verifiche alle linee idrauliche poste tra ATV ed il Service Module, alla ricerca di eventuali perdite. La pianificazione prevede di pressurizzare i serbatori del carburante il 23 settembre, mentre il 24 avverrà il trasferimento del propellente. Al momento del lancio vi erano 860 kg di propellente disponibili per essere trasferiti. Gerst ha effettuato il terzo trasferimento di ossigeno (O2) dai serbatoi di ATV-5 all’atmosfera della ISS. Al momento del lancio il serbatoio #1 conteneva 33,3 kg di aria mentre i serbatoi #2 e #3 contenevano 66,7 kg di ossigeno.

Standard Maintenance Tasks
Gerst ha completato la sostituzione del Water Recovery system (WRS) Recycle Tank, inoltre ha riempito il serbatoio del Waste and Hygiene Compartment (WRS). Queste attività di manutenzione ordinaria sono necessarie per mantenere operativi ed efficienti questi sistemi. Gerst ha inoltre completato la manutenzione del Compound Specific Analyzer – Combustible Products (CSA-CP), ha provveduto alla sostituzione delle batterie di tutte le unità CSA-CP e quindi ha eseguito una nuova calibrazione.

 

19 settembre

Ocular Health
Gerst e Wiseman hanno predisposto l’apparecchio Ultrasound-2 per il terzo giorno della sessione di esami Ocular Health che Gerst deve sostenere, avendo raggiunto il traguardo del Flight Day 120 (FD120). L’equipaggio ha configurato l’attrezzatura fotografica, l’apparecchio Ultrasound-2 ed eseguito un ecocardiogramma, guidato dall’Ocular Health ground team. L’obiettivo del protocollo Ocular Health è quello di raccogliere sistematicamente i dati fisiologici per caratterizzare il rischio legato alla microgravità a cui sono sottoposti i membri dell’equipaggio assegnato a missioni di 6 mesi sulla ISS. I ricercatori ritengono che, misurando sistematicamente i cambiamenti del sistema nervoso visivo, dell’apparato vascolare e del sistema nervoso centrale, si possa sviluppare un database per identificare i meccanismi, sviluppare contromisure, e creare linee guida di pratica clinica.

Space Headaches
Wiseman ha compilato un questionario per l’indagine sul mal di testa nello spazio. Gli obiettivi di questo studio sono rivolti a valutare la prevalenza e le caratteristiche della cefalea registrata dai membri dell’equipaggio posti in condizioni di microgravità.

Extravehicular Activity (EVA) Preparations
Wiseman e Gerst hanno lavorato sulla configurazione degli strumenti che verranno utilizzati nel corso della prossima EVA. L’attività extraveicolare, prevista per il 7 ottobre, verterà sulla delocalizzazione del Pump Module (PM) e l’installazione del Mobile Transporter Relay Assembly (MTRA). Wiseman ha anche avviato un ciclo di carica-scarica-carica su alcune batterie che saranno utilizzate nel corso della EVA.

 

22 settembre

SpaceX-4 Launch
Le cattive condizioni meteo hanno impedito sabato scorso il lancio del razzo Falcon 9 dal Launch Complex 40 di Cape Canaveral. Dopo uno scrub di 24 ore, il vettore è stato lanciato domenica alle 12:52 CDT. Una volta in orbita, i pannelli solari della navicella sono stati estesi con successo ed il sistema di guida GNC (Guidance, Navigation and Control) è stato attivato, ma i Ground teams hanno rilevato una perdita dei segnali telemetrici da un sensore dello Space Integrated Global Inertial Navigation System (SIGI) del veicolo spaziale. Il veicolo ha quindi in funzione 3 dei 4 sensori di navigazione necessari per proseguire le operazioni di rendez-vous. Dragon ha dato inizio ad una serie di accensioni dei propulsori al fine di impostare l’appuntamento con la ISS previsto per domani. La navicella spaziale è ora dietro la ISS ad una distanza di circa 492 km e circa 10 km sotto la sua orbita. L’attracco di Dragon rimane previsto per martedì 23 settembre alle 06:04 CDT.

SpaceX-4 Preparation
Gerst e Wiseman hanno effettuato oggi la loro terza sessione di addestramento in vista dell’arrivo di Dragon – Dragon Robot On-Board Training (OBT). Lo scopo di questa sessione è stato quello di fare pratica ripassando le procedure nominali e quelle di emergenza nonché effettuare due simulazioni di cattura.

Rodent Research Transfer Review
Wiseman e Gerst hanno rinviato a domani l’analisi del materiale Rodent Research Animal Transfer.[ndt : La Rodent Research Facility permette l’alloggiamento di roditori a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). La ricerca sugli animali è essenziale per aiutare a comprendere gli effetti del volo spaziale sul corpo umano e per sviluppare terapie in grado di alleviare le eventuali controindicazioni.]

Aquatic Habitat (AQH) Pre Experiment Reconfiguration
Gerst ha effettuato un ricambio dell’acqua ed ha configurato Aquatic Habitat in vista dell’avvio dell’esperimento Zebrafish Muscle che verrà consegnato dalla Soyuz 40S. Lo Zebrafish Muscle Experiment intende indagare se l’atrofia dei muscoli, evidenziata dal vivere in condizioni di microgravità, verrà riscontrata anche dai Zebra fish. L’esercizio fisico ed il controllo della postura sono momenti importanti e necessari per mantenere un buon tono muscolare. In condizioni di microgravità, simulata o reale, i muscoli subiscono una sostanziale atrofia a causa della mancanza di attività che sulla Terra viene messa in atto per contrastare gli effetti che la forza di gravità esercita sui nostri corpi.

SPRINT Ultrasound
L’equipaggio ha predisposto l’apparecchiatura Ultrasound 2 per permettere a Wiseman di effettuare la rilevazione SPRINT essendo giunto al traguardo del Flight Day 120 (FD120). L’esperimento denominato Integrated Resistance and Aerobic Training Study (Sprint), valuta il metodo di allenamento ad alta intensità e bassi carichi previsto per minimizzare la perdita di funzione cardiovascolare e di massa muscolare negli astronauti impegnati in missioni di lunga durata. Queste sessioni di acquisizione ecografica sono effettuate ad intervalli prestabiliti, ovvero al FD14, FD30, FD60, FD90, FD120, FD150, e Return-7.

IVA Clothing
Suraev stà proseguendo la sua sessione VA Clothing, indossando abiti leggeri normalmente disponibili in commercio e progettati per resistere ai germi. Il numero dei capi di vestiario in cotone, necessari per vestire 6 membri dell’equipaggio, arriva a pesare oltre 400 Kg. La sostituzione delle uniformi in cotone con un abbigliamento più leggero, permetterà di ridurre il peso del carico di ogni lancio di rifornimenti alla ISS, e fornire ai membri dell’equipaggio abiti più comodi e più duraturi.

Extravehicular Activity (EVA) Preparation
Wiseman e Gerst hanno lavorato sulla configurazione degli strumenti che verranno utilizzati per intervenire sul Pump Module (PM) e per l’installazione del Mobile Transporter Relay Assembly (MTRA). Queste attività verranno eseguite nel corso della EVA 27 prevista per il 7 Ottobre.

 

23 settembre

SpaceX-4 Dragon Capture, Berth, and Ingress
Dopo un avvicinamento nominale, l’equipaggio, utilizzando lo Space Station Remote Manipulator System (SSRMS), ha catturato con successo Dragon alle 05:52 CDT. Il cargo è stato successivamente ancorato alla porta Nadir del Node 2 alle 08:15 CDT. Una volta completato l’aggancio, l’equipaggio ha pressurizzato e successivamente allestito il vestibolo del Node 2. L’equipaggio, avendo ancora un paio d’ore prima di concludere la giornata lavorativa, ha dato inizio alle attività di verifica pre-apertura portello, inizialmente previste per domani. Il portello di Dragon è stato aperto oggi alle 12:52 CDT. Le operazioni di trasferimento del carico avranno inizio domani.

Circadian Rhythms
Wiseman ha indossato l’attrezzatura dell’esperimento sui ritmi circadiani, per dare inizio alla sessione di 36 ore di raccolta dati, avendo raggiunto il traguardo del Flight Day 120 (FD120). I ricercatori ipotizzano che il ciclo di luce-buio non di 24 ore, colpisca gli orologi circadiani dei membri dell’equipaggio. L’esperimento esamina il ruolo dei ritmi circadiani (le reazioni del corpo umano nel ciclo di 24 ore di luce-buio) durante i voli spaziali di lunga durata, per capire come tali ritmi influenzino i cambiamenti nella composizione e nella regolazione della temperatura corporea in concomitanza di una ridotta attività fisica, il tutto in presenza della microgravità e dell’ambiente controllato artificialmente presente a bordo della ISS.

Rodent Research Transfer Review
Wiseman e Gerst hanno riesaminato il materiale dell’esperimento Rodent Research Animal Transfer in preparazione del trasferimento degli animali dal Transporter all’Habitat. Questa attività è stata posticipata di un giorno a causa del ritardato attracco accusato dal cargo della missione SpaceX-4.

Treadmill 2 (T2) Issue
Ieri, l’equipaggio ha riscontrato l’impossibilità di scollegarsi dallo Station Support Computer (SSC) a sua volta connesso al T2. L’equipaggio ha inoltre rilevato che il computer segnalava il T2 operativo come previsto, mentre in realtà il Treadmill era bloccato. Il tentativo di ripristinare il normale funzionamento, utilizzando la procedura di risoluzione a distanza dei problemi, non ha avuto successo, così come non sono andati a buon fine i reset inviati al T2 rack ed allo SSC. Il tentativo di utilizzare una nuova porta Ethernet, disponibile sul rack del T2, non ha dato esiti positivi. Questa mattina l’equipaggio ha installato un cavo di debug sullo SSC. Con questo cavo i Ground teams potranno proseguire nella risoluzione dei problemi con una maggiore comprensione del sistema. Attualmente T2 non è operativo.

Ground Controlled Mobile Servicing System (MSS) Operations
Durante la notte, i Robotics Ground Controllers hanno attivato MSS nella Hot Backup Configuration, ed utilizzato la fotocamera di SSRMS per osservare la superficie di tenuta del Node 2 Nadir Active Common Berthing Mechanism (CBM). I Robotics Ground Controllers, dopo aver atteso che l’equipaggio completasse la cattura di Dragon, hanno manovrato SSRMS per permettere un controllo al Passive CBM, dopodichè hanno guidato il cargo all’attracco al Node-2 Nadir Active CBM. L’attracco è stato effettuato alle 08:15 CDT circa.

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22370.0

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.