ISS Weekly Status Report – 26.2014

ISS, Shuttle ed ATV

Pubblichiamo il nuovo report delle attività svolte dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

13 luglio

Orbital-2 (Orb-2) Launch
La missione ORB-2 è partita con successo domenica 13 luglio alle ore 11:52 CDT. Il vettore ha raggiunto un’orbita nominale ed i pannelli solari sono stati estratti e dispiegati correttamente. L’aggancio al braccio robotico della ISS è previsto per mercoledì 16 Luglio alle ore 05:39 CDT, seguito subito dopo dall’attracco al Node 2 (N2) Nadir. L’apertura del portello, ed il susseguente ingresso degli astronauti in Cygnus, è in programma per giovedì 17 luglio.

 

14 luglio

Orbital-2 (Orb-2) Launch
ORB-2, lanciata ieri con successo, ha raggiunto l’orbita nominale ed ha aperto correttamente i pannelli solari. Cygnus ha eseguito diversi Phasing Burns necessari a fasare la propria orbita con quella della ISS. L’aggancio al braccio robotico è in programma per mercoledì 16 Luglio alle ore 05:39 CDT seguito, subito dopo, dall’attracco al Node 2 (N2) Nadir. L’Orbital team stà lavorando alla anomalia evidenziata da uno dei trasmettori TDRSS (Cygnus Tracking and Data Relay Satellite System) ma, poichè il sistema è ridondante, non si segnalano problemi. L’apertura dei portelli, ed il successivo ingresso nel cargo, è prevista per giovedì 17 luglio.

Burning and Suppression of Solids (BASS)-II Operations
Il Flight Engineer (FE-5) Wiseman ha effettuato nuovi test dell’esperimento BASS-II bruciando, per la prima volta, due bacchette nere del diametro di circa 1,5 cm di materiale acrilico. BASS-II esamina le caratteristiche di combustione e di estinzione di una vasta gamma di campioni di carburante in condizioni di microgravità. L’esperimento BASS-II guiderà le strategie per lo screening dei materiali da utilizzare nei veicoli spaziali oltre che a fornire dati importanti sul comportamento della combustione dei combustibili solidi in condizioni di microgravità. I risultati finali di questo studio avranno implicazioni nello sviluppo di nuove strategie antincendio da applicare nei veicoli spaziali.

Advanced Colloids Experiment (ACE)-M-2 Sample Exchange
Il Comandante (CDR) Swanson ha rimosso il campione ACE-M-2 dal Fluids Integrated Rack (FIR), lo ha miscelato con un Binary Collodial Alloy Test (BCAT) magnetico dopodichè lo ha riposizionato nel FIR per le analisi. L’esperimento ACE-M-2 analizza un modello di sistema colloidale per studiarne il comportamento; si osserva come i liquidi ed i gas si separano l’uno dall’altro in prossimità del punto critico, tramite un processo chiamato decomposizione spinodale – spinodal decomposition.

Sally Ride Earth Knowledge Acquired by Middle Schools (EarthKam) Set Up
(FE-2) Artemyev e (FE-5) Wiseman hanno predisposto ed attivato, davanti all’oblò del Service Module, l’apparecchiatura denominata Sally Ride EarthKam. Sally Ride EarthKam è un programma di educazione della NASA che permette a migliaia di studenti di fotografare ed esaminare la Terra dal punto di vista di un equipaggio in orbita. Tramite internet, gli studenti controllano una speciale macchina fotografica digitale montata a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Ciò consente loro di fotografare prospettive del pianeta Terra dallo spazio.

European Space Agency (ESA) Gyrotwist Education Payloads Operations (EPO)
(FE-6 Gerst) ha registrato un video (EPO), che verrà utilizzato per scopi didattici, per mostrare come funziona un giroscopio in microgravità.

High Definition Earth Viewing (HDEV)
Mercoledì 9 luglio il flusso in downlink di HDEV si è arrestato. I Ground teams hanno attivato la modalità di standby, dopodichè hanno tolto corrente al payload per circa 10 minuti. Dopo aver ridato corrente elettrica al payload, e riattivato HDEV, il flusso trasmissivo dei dati scientifici è ripreso regolarmente, permettendo al sito USTREAM di disporre nuovamente delle immagini. I Ground teams stanno ancora indagando su quali siano state le cause di questa interruzione nel flusso video.

Pre-Breathe Hose Assembly (PHA) Bag Reconfiguration
In preparazione delle attività extraveicolari (EVA) previste per il mese di agosto, Swanson ha riconfigurato 2 PHA bags in modo tale da poter disporre, per ciascuna sacca, di un tubo flessibile di circa 30 m. Questa configurazione, che è una modifica richiesta dall’equipaggio, permette la riduzione della lunghezza dei tubi flessibili ed una riduzione delle forze che agiscono sui PHA Quick Disconnect (QD).

Water Recovery System (WRS)
Swanson ha completato una attività di manutenzione ordinaria, sostituendo il serbatoio di riciclo del WRS.

Potable Water Dispenser (PWD) Sample Collect
Gerst ha raccolto dal PWD campioni di acqua calda, per le analisi Total Organic Compound Analyzer (TOCA), e campioni ambientali, per verificare la presenza di iodio.

Japanese Experiment Module (JEM) Inter-Module Velocity (IMV) Flow Measurement
Gerst e Wiseman hanno effettuato, in diversi punti del JEM Pressurized Module (JPM), rilevazioni della velocità dei flussi d’aria utilizzando lo strumento VELOCICALC.

 

15 luglio

Burning and Suppression of Solids (BASS)-II Operations
Il Flight Engineer (FE-5) Wiseman ha completato due test dell’esperimento BASS-II, i cui scopi sono quelli di esaminare le caratteristiche di combustione e di estinzione di una vasta gamma di campioni di carburante in condizioni di microgravità. L’esperimento BASS-II guiderà le strategie per lo screening dei materiali da utilizzare nei veicoli spaziali oltre che a fornire dati importanti sul comportamento della combustione dei combustibili solidi in condizioni di microgravità. I risultati finali di questo studio avranno implicazioni nello sviluppo di nuove strategie antincendio da applicare nei veicoli spaziali.

Orbital (Orb)-2 Arrival Preparations
In preparazione della cattura e dell’attracco di Cygnus, previsti per domani, oggi sono state completate le seguenti attività :

  • I 3 membri dell’equipaggio hanno effettuato una sessione di addestramento On-Board Training (OBT) sulle   operazioni connesse all’arrivo del cargo.
  • Swanson e Gerst hanno effettuato la terza sessione di addestramento Robotics On-board Trainer (RoBOT), completando la simulazione di due catture ed attracchi di Cygnus.
  • Swanson ha predisposto e controllato il Rendezvous and Proximity Operations Program (RPOP) per preparare l’unità alla gestione della fase di avvicinamento di Cygnus alla ISS. Questa procedura copre anche gli aspetti connessi, nel caso fossero richiesti, al Hand-Held Light Intensification Detection and Ranging (LIDAR).
  • Gerst ha trasferito la connettività e le funzionalità dell’Hardware Command Panel (HCP) dal JEM Pressurized Module (JPM) a Cupola.

Human Research Facility (HRF)2 Supply Kit Resupply
Gerst ha rimosso gli elementi scaduti ed ha trasferito il contenuto del HRF consumables kit nei contenitori appropriati, dopodichè ha scattato alcune foto per documentare l’attività.

Potable Water Dispenser (PWD) Filter Remove and Replace (R&R)/Fan Filter Cleaning/Quick Disconnect (QD) Corrective Maintenance
Swanson ha sostituito il filtro del PWD ed eseguito la manutenzione correttiva al QD, ovvero dove si innesta il tubo nel PWD. I filtri del PWD vengono inviati a Terra per essere ricondizionati. La pulizia dei filtri delle ventole è un’operazione di manutenzione ordinaria che viene effettuata ogni 18 mesi.

Channel 3A Solar Array Wing (SAW) Photos
Il 19 giugno era stata effettuata una indagine fotografica del SAW 3A Flexible Collector Circuit (FCC) da cui era emersa la presenza di danni su alcune aree della matrice. Oggi Wiseman ha scattato altre foto della SAW dal Mini-Research Module (MRM)-2 utilizzando le fotocamere digitali dotate di teleobiettivo. Queste immagini verranno analizzate dai Ground teams per determinare la portata del danno.

Oxygen Generation Assembly (OGA)
La prova di decadimento della pressione, effettuata ieri, ha visto la necessità di provvedere a diverse azioni di spurgo dell’azoto dalla OGA. Dopo il test, l’OGA si è bloccata a causa di letture di elevati livelli di idrogeno (H2). Tutti e 3 i sensori H2 hanno evidenziato elevati livelli di idrogeno e per questo motivo l’OGA è stato arrestato. I Ground teams hanno stabilito che la causa di queste letture anomale fosse dovuta ad una saturazione di azoto dei sensori H2. L’esposizione all’azoto è riconosciuta essere la causa che provoca nei sensori a semiconduttori queste letture anomale. Oggi i Ground teams hanno messo OGA in standby per consentire al flusso di ossigeno la rimozione dell’azoto dai sensori H2. Già dai primi rilievi è stato evidenziato come il trend di saturazione dei sensori H2 sia in discesa. I Ground teams ritengono di poter riuscire a riattivare l’OGA entro domani.

 

16 luglio

Orbital-2 (Orb-2) Capture/Berthing
L’equipaggio, utilizzando lo Space Station Remote Manipulator System (SSRMS), ha catturato oggi con successo Cygnus alle 05:39 CDT, traslandolo subito dopo all’attracco con il Node 2 Nadir. Una volta effettuato l’attracco, l’equipaggio ha avviato le attività post-ormeggio, tra cui i consueti controlli di tenuta, apertura del boccaporto ed allestimento del vestibolo. Cygnus è ora alimentato dai generatori della ISS. L’equipaggio ha inoltre completato la rimozione del CBM Controller Panel Assemblies (CPAs) che in origine era pianificata per domani. L’ingresso dell’equipaggio rimane pianificato per domani.

Sprint Operations
Il Flight Engineer (FE-5) Wiseman, giunto al traguardo del Flight Day 45 (FD45), ha completato la sessione dell’esperimento Sprint del protocollo Volume of Oxygen Utilized (VO2). L’esperimento denominato Integrated Resistance and Aerobic Training Study (Sprint) valuta il metodo di allenamento ad alta intensità e bassi carichi previsto per minimizzare la perdita di funzione cardiovascolare e di massa muscolare negli astronauti impegnati in missioni di lunga durata.

Body Mass Measurements
Il Comandante Swanson e gli ingegneri di volo Wiseman e Gerst hanno effettuato una sessione Body Measures utilizzando l’hardware SLAMMD. [ndt : Il dispositivo SLAMMD, sfruttando la seconda legge del moto di Newton, utilizza due molle che generano una forza nota contro un membro dell’equipaggio posizionato su un braccio di estensione; l’accelerazione risultante viene utilizzata per calcolare la massa del soggetto. Il dispositivo ha una tolleranza di 0,2 kg in un range compreso tra i 40 ed i 108 kg.]
Il fisico degli astronauti in orbita subisce variazioni nelle dimensioni indotte dal vivere in ambienti in microgravità. L’obiettivo di questo studio è raccogliere dati per meglio comprendere l’entità e la variabilità di questi cambiamenti, nonchè analizzare gli spostamenti dei liquidi all’interno del corpo umano. Questo studio è importante per poter predeterminare i cambiamenti che possono verificarsi durante il volo spaziale in missioni di lunga durata e per essere in grado di gestire le modifiche all’abbigliamento, alle postazioni di lavoro, etc.

Robonaut Operations
Swanson ha ripassato le procedure e successivamente ha dialogato con i Ground teams prima di iniziare il primo dei sei giorni di attività di configurazione hardware di Robonaut, volta a dotare il robot di gambe. Swanson ha sostituito il casco ed i cuscinetti del gomito e della spalla. Successivamente i Ground teams hanno avviato un aggiornamento del firmware. Swanson proseguirà domani le attività di aggiornamento.

Oxygen Generation Assembly (OGA) Status
Ieri l’OGA era stato fermato a causa di valori elevati di H2, oggi è stato posto in standby per consentire ad un basso flusso di ossigeno (O2) di spurgare l’azoto dalla Orbital Replacement Unit (ORU). Ora tutti e tre i sensori H2 sono tornati a registrare valori normali. OGA è stato riattivato ed ora opera nominalmente.

Russian Router [БРИ] Connection Issue
L’equipaggio ha segnalato un problema con il router БРИ russo. Sono stati effettuati vari tentati senza però ottenere alcun beneficio. Gli astronauti hanno inviato a Terra i log file poichè il router ora è bloccato. MCC-M stà lavorando per bypassare la BRI ed attivare la LAN del Segmento russo con la configurazione di backup.

 

17 luglio

Orbital-2 (Orb-2) Ingress
Ieri il cargo Cygnus è attraccato con successo alla ISS. Oggi l’equipaggio ha completato l’allestimento del vestibolo, ha aperto il portello del cargo ed ha iniziato il trasferimento delle merci sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Robonaut Operations
Commander (CDR) Swanson ha rimosso il pannello ed il pacco batterie da Robonaut per poter avere accesso alle sezione dei circuiti elettronici; domani proseguirà l’attività che permetterà a Robonaut, una volta conclusa, di disporre di gambe.

NanoRacks Operations
(FE-6) Gerst ha attivato due dei tre NanoRacks Module-9 Extended giunti sulla ISS con il cargo della missione ORB-2. Successivamente ha agitato i tubi di miscelazione posti all’interno dei moduli, ed installato altri cinque NanoRacks Modules nel NanoRacks Platform 2 1. Questi moduli contengono una varietà di indagini scientifiche, tra cui, crescita delle piante, comportamento di una colonia di formiche, resistenza del batterio E-Coli agli antibiotici, misure della radiazione, crescita della penicillina, e durata delle batterie. Questi esperimenti sono stati progettati dagli studenti delle scuole medie e superiori.

Force Shoes
Gerst ha effettuato una sessione di allenamento con ARED (Advanced Resistive Exercise Device) a cui è stato associato il nuovo dispositivo Force Shoes, che è stato calibrato nel corso della sessione Treadmill 2 (T2) della scorsa settimana.

Japanese Experiment Module (JEM) Low Temperature Loop (LTL) Pump Package Remove & Replace (R&R)
Il 14 gennaio 2014 il Remote Power Controller (RPC) associato con la JEM LTL Pump aveva evidenziato un’anomalia a causa di un picco di corrente proveniente dalla pompa stessa. Il problema era stato bypassato ma era emersa la necessità di provvedere alla sostituzione della pompa. Oggi Gerst ha dato inizio alla attività di sostituzione smontando i condotti di aerazione del rack Environmental Control and Life Support System (ECLSS)/Thermal Control System (TCS)1 e ruotando il rack stesso. Questa attività è servita per avere libero accesso alla pompa che verrà sostituita domani, visto che ora il ricambio è disponibile, essendo giunto sulla ISS con Cygnus.

 

18 luglio

Force Shoes
L’ingegnere di volo (FE-5) Wiseman ha effettuato una sessione di allenamento con ARED (Advanced Resistive Exercise Device) a cui è stato associato il nuovo dispositivo Force Shoes, che è stato calibrato nel corso della sessione Treadmill 2 (T2) della scorsa settimana.

Robonaut Operations
Il Commander (CDR) Swanson ha proseguito l’attività di aggiornamento di Robonaut, rimuovendo prima vari componenti elettronici ed i cavi di re-routing, e poi installando un nuovo adattatore di mobilità e riparando il connettore stop motion. Questi aggiornamenti permetteranno a Robonaut di disporre di gambe che gioveranno alla sua mobilità.

Minus Eighty Degree Celsius Laboratory Freezer for ISS (MELFI) Electronic Unit (EU) Installation
Wiseman ha installato un MELFI EU, giunto sulla ISS con il cargo Cygnus, nella posizione EU di riserva del MELFI-1. MELFI è una unità di stivaggio a freddo che mantiene i campioni degli esperimenti a temperature ultra-fredde fino al loro imbarco per il ritorno a Terra per le analisi.

Japanese Experiment Module (JEM) Low Temperature Loop (LTL) Pump Package Remove & Replace (R&R)
Il 14 gennaio 2014 il Remote Power Controller (RPC) associato con la JEM LTL Pump aveva manifestato un’anomalia a causa di un picco di corrente proveniente dalla pompa stessa. Il problema era stato bypassato ma era emersa la necessità di provvedere alla sostituzione della pompa. Ieri Gerst ha dato inizio alla attività di sostituzione smontando i condotti di aerazione del rack Environmental Control and Life Support System (ECLSS)/Thermal Control System (TCS)1 e ruotando il rack stesso. Oggi ha trascorso gran parte della giornata impegnato nelle attività di sostituzione della pompa, visto che un ricambio è stato consegnato sulla ISS da Cygnus.

On-Board Training (OBT) Cygnus Capture Debrief
I membri dell’equipaggio USOS hanno partecipato ad un briefing con i Ground teams per discutere delle procedure di avvicinamento, cattura, ed attracco di Cygnus. Lo scopo della riunione era l’analisi di eventuali proposte migliorative e di nuove tecniche che potranno essere implementate in futuro.

Preparations for 55 Progress (55P) Undock
L’equipaggio russo ha completato il caricamento della spazzatura sulla Progress 55P. I portelli che separano il cargo (55P) dalla ISS sono stati chiusi e contestualmente sono state completate anche le consuete verifiche di tenuta. Il distacco della Progress 55P è previsto per lunedì 21 luglio 2014 alle ore 16:44 CDT.

Russian Router [БРИ] Connection Issue
Mercoledì l’equipaggio ha segnalato un problema con il router БРИ russo. Giovedì è stato analizzato il problema il cui esito ha sancito la rottura del router stesso. Sulla ISS non è al momento disponibile un router di ricambio. Oggi l’equipaggio russo e quello americano hanno bypassato il БРИ ed attivato la Local Area Network (LAN) nel Russian Segment sulla configurazione di backup utilizzando un vecchio Service Module Wireless Access Point.

Sally Ride Earth Knowledge Acquired by Middle Schools (EarthKam) Set Up
L’apparecchiatura denominata Sally Ride EarthKam è operativa nel Service Module da lunedi 14 luglio. Sono stati riscontrati problemi nell’effettuare il download delle immagini acquisite a causa di problemi sulla rete dati. Dopo aver effettuato uno swap sul “vecchio” SM WAP, tutto è tornato a funzionare regolarmente. Questa sessione dell’esperimento si concluderà domani dopodichè l’hardware verrà smontato e stivato. Sally Ride EarthKam è un programma di educazione della NASA che permette a migliaia di studenti di fotografare ed esaminare la Terra dal punto di vista di un equipaggio in orbita. Tramite internet, gli studenti controllano una speciale macchina fotografica digitale montata a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Ciò consente loro di fotografare prospettive del pianeta Terra dallo spazio.

 

21 luglio

55 Progress (55P) Undock
La Progress 55P si è sganciata con successo dalla ISS alle ore 16:44 CDT. Il cargo rimarrà in orbita per effettuare l’esperimento, non correlato con quelli che vengono svolti sulla ISS, denominato “Radar-Progress”. L’accensione dei motori, che provocherà il rallentamento e la conseguente caduta in atmosfera per il rientro distruttivo, è prevista per il 31 luglio alle ore 16:54 CDT.

Intravehicular Activity (IVA) Clothing Study
Durante il fine settimana, il comandante (CDR) Swanson e gli ingegneri di volo (FE-1) Skvortsov ed (FE-2) Artemyev hanno iniziato un nuovo studio, denominato VA Clothing, che li impegnerà per i prossimi 15 giorni. L’equipaggio indosserà abiti leggeri, normalmente disponibili in commercio, progettati per resistere ai germi. Il numero di capi di vestiario di cotone, necessari per vestire 6 membri dell’equipaggio, arriva a pesare oltre 400 Kg. La sostituzione delle uniformi in cotone, con un abbigliamento più leggero, potrebbe ridurre il peso del carico di ogni lancio di rifornimenti alla ISS, e fornire ai membri dell’equipaggio abiti più comodi e più duraturi.

Ocular Health
Swanson, che ha raggiunto il traguardo del Flight Day 120 (FD120), e Gerst, giunto al Flight Day 60 (FD60), hanno effettuato una nuova sessione di esami relativa al benessere oculare. Gerst e Swanson si sono alternati nelle rilevazioni della pressione oculare con il tonometro. Domani entrambi effettueranno la raccolta delle immagini retiniche con lo strumento fundscope. I dati acquisiti da questa indagine forniranno una maggiore comprensione delle cause e degli effetti che l’occhio ed il cervello subiscono dal vivere in ambienti in microgravità. L’obiettivo del protocollo relativo al benessere oculare è quello di raccogliere sistematicamente i dati fisiologici per caratterizzare il rischio legato alla microgravità a cui sono sottoposti i membri dell’equipaggio assegnato a missioni di 6 mesi sulla ISS. I ricercatori ritengono che, misurando sistematicamente i cambiamenti del sistema nervoso visivo, dell’apparato vascolare e del sistema nervoso centrale, si possa sviluppare un database per identificare i meccanismi, sviluppare contromisure, e creare linee guida di pratica clinica.

Burning and Suppression of Solids (BASS)-II Operations
(FE-5) Wiseman ha effettuato nuovi test dell’esperimento BASS-II, i cui scopi sono quelli di esaminare le caratteristiche di combustione e di estinzione di una vasta gamma di campioni di carburante in condizioni di microgravità. L’esperimento BASS-II guiderà le strategie per lo screening dei materiali da utilizzare nei veicoli spaziali oltre che a fornire dati importanti sul comportamento della combustione dei combustibili solidi in condizioni di microgravità. I risultati finali di questo studio avranno implicazioni nello sviluppo di nuove strategie antincendio da applicare nei veicoli spaziali.

Aquatic Habitat Preparation for Zebrafish
Gerst ha installato un controller Aquatic Habitat, luci e telecamere nell’area di lavoro del Multi-Purpose Small Payload Rack (MSPR). Questi aggiornamenti sono propedeitici all’avvio dell’esperimento Zebrafish che sarà consegnato sulla ISS dalla Soyuz 40.

Biochemical Profiles
Swanson, giunto al traguardo del Flight Day 120 (FD120), ha effettuato una raccolta di campioni di sangue ed urina per lo studio denominato Biochemical Profiles. Il sangue e le urine sono utilizzati per valutare lo stato di salute di un astronauta, rilevando i biomarcatori chiave presenti in questi fluidi. Questa indagine, che ha inizio nel periodo di pre-volo dell’astronauta, prosegue durante la permanenza nello spazio per poi terminare con ulteriori esami nel periodo post-volo, ha come scopo il determinare se le alterazioni del sistema immunitario indotte dal volo spaziale possono aumentare la suscettibilità di infezione o rappresentare un rischio sanitario significativo per i membri dell’equipaggio a bordo della ISS.

Combustion Integration Rack (CIR) Fuel Oxidizer Management Assembly (FOMA) Calibration Maintenance
Wiseman ha sostituito l’unità di calibrazione CIR FOMA. Questa attività di manutenzione ordinaria è necessaria per la ricertificazione del CIR. Mercoledì prossimo Swanson sostituirà due accenditori CIR. Queste attività permetteranno ai Ground teams di proseguire le operazioni FLame Extinguishment Experiment (FLEX)-2.

Ultrasound Background Noise Test (UBNT)
(FE-2) Artemyev e Swanson hanno impostato una sessione del test UBNT in collaborazione con il Russian Ultrasound Analyzer. Artemyev ha effettuato rilevazioni acustiche nei pressi dei portelli dell’US Lab. Questi dati, raccolti dall’hardware UBNT, saranno confrontati con i dati rilevati dall’Ultrasound Analyzer russo. Questa indagine nasce da una collaborazione congiunta tra la NASA ed i programmi scientifici russi.

Circadian Rhythms
Domenica, Wiseman ha indossato l’Actiwatch ed ha avviato una nuova sessione dell’esperimento sui ritmi circadiani. Questa apparecchiatura sarà indossata per le prossime 36 ore. I ricercatori ipotizzano che il ciclo di luce-buio non di 24 ore, colpisca gli orologi circadiani dei membri dell’equipaggio.
L’esperimento esamina il ruolo dei ritmi circadiani (le reazioni del corpo umano nel ciclo di 24 ore di luce-buio) durante i voli spaziali di lunga durata, per capire come tali ritmi influenzino i cambiamenti nella composizione e nella regolazione della temperatura corporea in concomitanza di una ridotta attività fisica, il tutto in presenza della microgravità e dell’ambiente controllato artificialmente presente a bordo della ISS.re, colpisca gli orologi circadiani dei membri dell’equipaggio. L’esperimento esamina il ruolo dei ritmi circadiani (le reazioni del corpo umano nel ciclo di 24 ore di luce-buio) durante i voli spaziali di lunga durata, per capire come tali ritmi influenzino i cambiamenti nella composizione e nella regolazione della temperatura corporea in concomitanza di una ridotta attività fisica, il tutto in presenza della microgravità e dell’ambiente controllato artificialmente presente a bordo della ISS.

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22060.0

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.