ISS Weekly Status Report – 20.2014

ISS, Shuttle ed ATV

Pubblichiamo il nuovo report delle attività svolte dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

15 maggio

SpX-3 Dragon Departure Preps
Ieri, nel corso della giornata di riposo dell’equipaggio, la squadra SPX ha effettuato un riavvio del computer per resettare alcune segnalazioni di errore. Oggi Swanson ha effettuato alcune verifiche al COTS UHF Communication Unit (CUCU) Crew Command Pane (CCP) che verrà utilizzato per guidare Dragon durante le operazioni di distacco. L’unberth ed il rilascio di Dragon sono previsti per domenica mattina.

Resist Tubule
L’ISS CDR Swanson ha recuperato due camere resist tubule dal Minus Eighty Degree Celsius Laboratory Freezer for ISS (MELFI) per innaffiarle con un pò d’acqua. Successivamente le camere sono state reinserite in MELFI. L’esperimento Resist Tubule intende chiarire i meccanismi di resistenza alla gravità. Lo studio analizza la crescita in microgravità della Arabidopsis thaliana, indagando lo stato della sua crescita.

Veg-01
Swanson ha effettuato le verifiche quotidiane, ha scattato alcune foto per l’acquisizione settimanale delle immagini dello svolgimento dell’esperimento, ha innaffiato e successivamente ridotto il numero delle piante in modo da lasciarne una sola per cuscino. L’esperimento VEG-01 utilizza l’hardware di Veggie a bordo della ISS. Questo studio valuterà le funzioni e le prestazioni di Veggie, ponendo particolare attenzione alla crescita ed allo sviluppo delle piantine di “Outredgeous” Lettuce (Lattuga) nello spazio, e sugli effetti che il volo spaziale imprime alla composizione della flora microbica nelle piante coltivate nell’infrastruttura Veggie.

Biotube-Magnetophoretically Induced Curvature in Roots (Biotube-MICRO) Remove
Swanson ha rimosso Biotube dall’Express Rack (ER) 8 per stivarlo in Dragon, pronto per il successivo invio a Terra.
BioTube MICRO indaga il ruolo dei campi magnetici nell’orientare le radici delle piante che crescono in condizioni di microgravità. Le piante non sono direttamente sensibili ai campi magnetici, ma i granuli di amido, chiamati amiloplasti e che si trovano nelle cellule vegetali, rispondono alle sollecitazioni dei campi magnetici esterni. Alcune piantine di rapa Brassica saranno coltivate in microgravità e sottoposte a campi magnetici per verificare quale sia la causa che induce l’orientamento delle radici.

Science Sample Transfer
Swanson ed (FE-2) Artemyev hanno trasferito i campioni scientifici, che verranno inviati a Terra con il cargo della missione SpaceX-3, da MELFI a Glacier-4. Alcuni dei campioni non sono stati caricati a causa del volume dell’imballaggio, mentre altri, che hanno un più duraturo periodo di conservazione, rimarranno a bordo e verranno inviati a Terra con un volo successivo. Swanson ha trasferito il Micro-7 BioCell Habitats dal Microgravity Experiment Research Locker Incubator II (MERLIN) al Commercial Generic Bioprocessing Apparatus (CGBA)-5, predisponendolo per il ritorno a Terra con la missione SpaceX-3. Swanson ha inoltre rimosso anche le APEX-02-2 piatre di Petri dal CGBA-6. Quattro di queste piastre saranno stivate ​​in MELFI per poi essere inviate a Terra con Dragon.

 

16 maggio

SpaceX-3 Dragon Cargo Packing
Il Comandante della ISS (CDR) Swanson ed il Flight Engineer (FE-1) Skvortsov hanno effettuato oggi alcune attività di stoccaggio merci su Dragon, compresi tutti i carichi che necessitano di alimentazione elettrica. Dragon è ora caricato con due Glaciers, il Commercial Generic Bioprocessing Apparatus (CGBA) ed il Biotube Micro (unpowered) stivati nel Powerd Middeck. Il completamento delle operazioni di carico degli articoli che devono fare ritorno a Terra, compresi i carichi refrigerati, avverrà domani. SpaceX stà lavorando per effettuare il distacco e l’ammaraggio domenica 18 Maggio. Le ultime previsioni meteo sulle condizioni del mare sono buone ed al momento non si prevede di dover posticipare il rientro.

Glacier Swap
Mentre Swanson e Skvortsov stavano scambiando Glacier 2 e Glacier 4 tra l’ISS Laboratory (LAB) ed il cargo Dragon, una piccola perdita d’acqua ha provocato alcune difficoltà di connessione di Glacier 2 alla linea di raffreddamento del LAB. L’equipaggio ha effettuato una pulizia ed ha ricollegato la linea di raffreddamento ed i cavi di alimentazione. Poco dopo l’accensione di Glacier è stato segnalato uno scollegamento elettrico. L’equipaggio ha scollegato i cavi di alimentazione e la successiva ispezione ha permesso di rilevare una ulteriore presenza di acqua. Dopo una nuova pulizia, i cavi di alimentazione sono stati ricollegati ed ora Glacier 2 funziona regolarmente. Queste attività sono state completate senza arrecare alcun danno al contenuto refrigerato dei Glacier.

Space Station Remote Manipulator System (SSRMS)
Ieri i Ground controllers avevano allontanato SSRMS dal Mobile Base system (MBS) Power Data Grapple Fixture (PDGF) #1 per catturare il Lab PDGF. Oggi hanno spostato SSRMS dal Lab PDGF al Node 2 PDGF per agganciare Dragon in preparazione delle operazioni di distacco (unberth) e rilascio previste per domenica.

 

17 maggio

Double Cold Bag (DCB) Packing
Swanson e Skvortsov hanno imballato sei DCB con campioni scientifici refrigerati, predisponendoli per il ritorno a Terra con il cargo della missione SpaceX-3.

SpaceX-3 Departure Preparations
Swanson ha completato la fase finale delle attività di carico di Dragon, dopodichè ha applicato le procedure di uscita e chiusura del boccaporto, inclusa l’installazione del Common Berthing Mechanism (CBM) Controller Panel Assemblies (CPAs). Al termine di queste attività Swanson ha configurato le telecamere del Robotics Work Station (RWS). I programmi prevedono l’unberth alle 06:40 CDT di domani ed il distacco alle 08:26 CDT.

CBM Bolt 3-1 Checkout
Dopo che Swanson ha installato i CBM CPA, i Ground teams hanno verificato il CBM Bolt 3-1, che si era guastato durante le operazioni di attracco del cargo Dragon della missione SpaceX-3.
Il bullone è stato retratto completamente per confermare la configurazione iniziale, dopodichè è stato estratto e retratto per verificarne il corretto funzionamento nominale.

 

18 maggio

SpaceX-3 Release
Oggi il Comandante della ISS (CDR) Swanson ha completato le procedure di chiusura del vestibolo del Node 2 nadir, rimuovendo le connessioni elettriche e chiudendo il portello. Successivamente ha effettuato la depressurizzazione del vestibolo ed ha attivato il meccanismo di rilascio.
Utilizzando lo Space Station Robotic Manipulator System (SSRMS) i Ground controllers hanno effettuato il distacco di Dragon per posizionarlo nella corretta posizione di rilascio. Swanson, con l’assistenza di (FE-1) Skvortsov, ha completato il rilascio di Dragon da SSRMS alle 08:26 CDT, successivamente i Ground controllers hanno manovrato SSRMS per effettuare una ispezione video del Node2 nadir CBM – Common Berthing Mechanism. La missione SpaceX-3 si è conclusa con l’ammaraggio di Dragon alle 14:04 CDT.

Lab Smoke Detector Annunciation
Prima che giungesse l’ora della sveglia, uno dei membri dell’equipaggio ha rilevato un odore che ha destato preoccupazione. Swanson ha svolto alcune indagini ma non è stato in grado di trovare la fonte di tale odore. Nel corso della giornata il rilevatore di fumo LAB1PD1 ha evidenziato una situazione di allarme che è successivamente tornata alla normalità in autonomia. L’equipaggio ha effettuato ulteriori indagini nel corso delle quali ha trovato una striscia di nastro che si era fuso. La situazione rimarrà attentamente monitorizzata.

 

20 maggio

Resist Tubule
Ieri, il comandante (CDR) Swanson aveva rimosso i campioni dell’esperimento dal +2 Celsius Minus Eighty Degree Celsius Laboratory Freezer for ISS (MELFI), per inserirli nel Measurement Experiment Unit B, dopodichè aveva collegato l’unità all’interno del Cell Biology Experiment Facility (CBEF) micro-gravity Incubator Unit (IU). Oggi Swanson ha inserito ulteriori campioni nel BEF 1-gravity IU dopo averli prelevati dal MELFI. L’esperimento Resist Tubule intende chiarire i meccanismi di resistenza alla gravità. Lo studio analizza la crescita in microgravità della Arabidopsis thaliana, indagando lo stato della sua crescita.

Radi-N2 Neutron Field Study (Radi-N2)
Ieri Swanson ha recuperato otto rilevatori a bolla dislocati in vari punti della ISS, per consegnarli ad (FE-2) Artemyev per l’analisi.
L’obiettivo di questa indagine è quello di caratterizzare meglio la presenza di neutroni sulla ISS. I risultati di questa indagine saranno utilizzati per definire i rischi per la salute dei membri dell’equipaggio della ISS e per sviluppare misure di protezione avanzate per i voli spaziali del futuro.

Onboard Training (OBT) Dragon Debrief Conference
Facendo seguito alla partenza di Dragon della missione SPX-3, avvenuta domenica scorsa, oggi Swanson ha condotto un debriefing con i Ground teams.

Oxygen Generation System (OGS) Hydrogen Sensor Remove & Replace (R&R)
Oggi Swanson ha sostituito l’OGS Hydrogen Sensor che aveva ormai raggiunto il termine del suo ciclo di funzionamento.

Potential Onboard Combustion Event
Nel corso del fine settimana l’equipaggio ha avvertito un insolito odore metallico nel segmento US, molto forte nel Node 3. L’equipaggio ha effettuato alcuni rilievi con il Compound Specific Analyzer-Combustible Products (CSA-CP) senza rilevare nulla di anomalo. Poco dopo un rivelatore di fumo – Smoke Detector (SD) – ha segnalato un incendio nel US Lab. L’equipaggio, coadiuvato dai Ground controllers, ha svolto
tutte le azioni previste per queste situazioni di emergenza e le letture acquisite dallo strumento CSA-CP sono tornate nominali. L’equipaggio ha trovato un piccolo pezzo di nastro blu, parzialmente carbonizzato, che fluttuava nel US Lab. Sono state scattate alcune foto, successivamente spedite in downlink a Terra. La provenienza di questo nastro ed i potenziali nuovi pericoli di incendio sono ancora sotto inchiesta.

Mobile Servicing System (MSS) Operations
Oggi i Robotics Ground Controllers hanno eseguito un triplo walkoff dello Space Station Remote Manipulator System (SSRMS). Il walkoff è stato effettuato dal Node 2 al Lab Power Data Grapple Fixture (PDGF), successivamente al MBS PDGF1 ed infine al Mobile Base System (MBS) PDGF3.
Questi walkoff si sono resi necessari per permettere ad SSRMS di supportare la sostituzione della Camera Light Pan Tilt Assembly (CLPA) in programma per il prossimo venerdì.

 

21 maggio

Advanced Colloids Experiment (ACE)-M-2 Sample Mixing
Commander (CDR) Swanson ha miscelato i campioni dell’esperimento ACE-M-2 come azione preventiva all’analisi che verrà effettuata nel corso della giornata nel Fluids Integrated Rack (FIR). L’esperimento ACE-M-2 analizza un modello di sistema colloidale per studiarne il comportamento; si osserva come i liquidi ed i gas si separano l’uno dall’altro in prossimità del punto critico, tramite un processo chiamato decomposizione spinodale – spinodal decomposition.

In Flight Maintenance (IFM)
Swanson ha effettuato alcune attività di manutenzione al Waste and Hygiene Compartment (WHC).

Public Affairs Office (PAO) Event
Swanson ha partecipato ad un evento PAO con gli studenti delle scuole medie e superiori. Gli argomenti trattati hanno spaziato dalla descrizione degli esperimenti che vengono condotti sulla ISS alla esposizione delle attività che vengono effettuate nel corso delle passeggiate spaziali.

 

22 maggio

Resist Tubule
Commander (CDR) Swanson ha recuperato il Resist Tubule Measurement Experiment Unit B dal Cell Biology Experiment Facility (CBEF) micro-gravity
Incubator Unit (IU) per inserire i campioni nel Clean Bench (CB) microscope per l’osservazione.
L’esperimento Resist Tubule intende chiarire i meccanismi di resistenza alla gravità. Lo studio analizza la crescita in microgravità della Arabidopsis thaliana, indagando lo stato della sua crescita.

Materials Science Laboratory (MSL) Sample Cartridge Assembly (SCA) Exchange
Swanson ha installato una nuova cartuccia per l’esperimento denominato Solidification along an Eutectic Path in Ternary Alloys (SETA). I Ground teams elaboreranno il campione da remoto. SETA studia le evoluzioni del processo di solidificazione di varie leghe metalliche in microgravità.

Very High Frequency (VHF) Emergency Communication Checkout
Oggi Swanson ha condotto con successo un VHF comm check con Dryden. La stessa verifica effettuata con White Sands non è andata a buon fine a causa del basso angolo di elevazione.

Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) Operations for Camera/Light/PTU Assembly (CLPA) Remove and Replace R&R
I Ground controllers hanno proseguito i preparativi volti alla sostituzione della CLPA. Oggi il Robot Micro Conical Tool (RMCT) e lo Special Purpose Dexterous Manipulator (SPDM) sono stati estratti dalle loro posizioni di riposo. Domani i Ground controllers utilizzeranno SPDM per rimuovere l’SSRMS Boom CLPA ed installarlo sul Mobile Berthing System (MBS) Mast. Nel corso della prossima settimana una nuova CLPA verrà installata sul SSRMS Boom.

 

23 maggio

Half Duty Day
Oggi il Comandante (CDR) ha goduto di una mezza giornata di riposo quale compensazione per il lavoro svolto lo scorso fine settimana nei preparativi per la partenza di Dragon.

Skin-B
Swanson ha effettuato la sua terza sessione di raccolta dati per l’esperimento Skin-B, utilizzando la sonda Tewameter per misurare la funzione di barriera della pelle, la Visioscan Camera per acquisire una serie di immagini della sua pelle e la sonda Corneometer per misurarne l’idratazione. Questa indagine, patrocinata dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), permetterà di migliorare la comprensione sull’invecchiamento della pelle che nello spazio subisce una accelerazione. Lo studio potrà fornire anche utili indicazioni sul processo di invecchiamento degli organi coperti dal tessuto epiteliale e connettivo sottoposti alle sollecitazioni fisiche imposte dall’ambiente in microgravità. I dati dell’esperimento Skin-B potranno essere utilizzati per prevedere gli impatti sugli astronauti posti in condizioni ambientali ancora più impegnative durante le future missioni verso la Luna e Marte.

Sprint Operations
Swanson ha effettuato la rilevazione dell’esperimento Sprint essendo giunto al traguardo del Flight Day 14. L’esperimento denominato Integrated Resistance and Aerobic Training Study (Sprint) valuta il metodo di allenamento ad alta intensità e bassi carichi previsto per minimizzare la perdita di funzione cardiovascolare e di massa muscolare negli astronauti impegnati in missioni di lunga durata.
Queste sessioni di acquisizione ecografica sono effettuate ad intervalli prestabiliti, ovvero al FD14, FD30, FD60, FD90, FD120, FD150, e
Return-7.

Resist Tubule
Swanson ha recuperato il Resist Tubule Measurement Experiment Unit B dal Cell Biology Experiment Facility (CBEF) 1-gravity Incubator Unit (IU), per inserirlo nel Clean Bench microscope per l’osservazione.
L’esperimento Resist Tubule intende chiarire i meccanismi di resistenza alla gravità. Lo studio analizza la crescita in microgravità della Arabidopsis thaliana, indagando lo stato della sua crescita.

Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) Operations for Camera/Light/PTU Assembly (CLPA) Remove and Replace (R&R)
Oggi i Ground controllers hanno utilizzato lo Special Purpose Dexterous Manipulator (SPDM) per rimuovere l’SSRMS Boom B CLPA. La CLPA verrà installata questa sera sul Mobile Berthing System (MBS) Mast. La prossima settimana una nuova CLPA verrà installata sul SSRMS Boom.

Fonte : NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21646.0

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.