Imminente la realizzazione delle pedane per i test strutturali di SLS

Il vettore pesante della NASA, Space Launch System (SLS), avrà i serbatoi di combustibile criogenici più grandi mai usati su un razzo.  Per assicurarsi che i serbatoi ed il resto dell’ hardware riescano a sopportare i grandi carichi derivanti dal lancio verranno costruite delle pedane per i test strutturali al Marshall Space Flight Center ad Huntsville,  in Alabama. La NASA, attraverso l’ U.S. Army Corps of Engineers ha dato mandato  alla Brasfield & Gorrie di Birmingham, in Alabama per la costruzione delle strutture di test per un costo complessivo di 45,3 milioni di dollari. Il razzo SLS prevede varie configurazioni degli stadi che gli permetteranno di portare in orbita da 70 tonnellate in orbita bassa (LEO), nella sua configurazione base, sino a 130 tonnellate in LEO nella configurazione con tutti gli stadi a disposizione. Superando  il Saturno V di 12 tonnellate (118t tonnellate in LEO), l’SLS sarà quindi il vettore più performante mai costruito, rendendo possibile la pianificazione di missioni umane oltre l’orbita bassa.

Suddivisione dello stadio centrale (C) NASA

Suddivisione dello stadio centrale (C) NASA

Le strutture di test saranno usate per lo stadio centrale, il core stage, che immagazzinerà idrogeno liquido ed ossigeno liquido criogenici. Il core stage è composto dalla sezione dei motori, il serbatoio dell’idrogeno liquido, la suddivisione tra i serbatoi, il serbatoio del ossigeno liquido ed il raccordo superiore. Una volta che le cinque parti saranno pronte, verranno spedite via chiatta dallo stabilimento NASA Michoud Assembly Facility a New Orleans verso il Marshall in Alabama  per il collaudo.
“Queste strutture sono necessarie per poter consentire di montare tutte le componenti dello stadio centrale ed applicare i grandi carichi a cui le sottoporremmo, alcuni sino a 4 milioni di chilogrammi.”  ha dichiarato Tim Gautney, ingegnere capo per il collaudo dello stadio centrale di SLS . ” Utilizzeremo dei cilindri idraulici per premere, tirare, torcere e piegare questi pezzi per essere sicuri che potranno resistere ai carichi e le condizioni ambientali che potranno trovare nella rampa di lancio e durante l’ascesa”

Rappresentazione artistica della pedana 4693

Rappresentazione artistica della pedana 4693

La struttura 4693 con 65 metri di altezza ed una configurazione a torre gemella, sarà composta da 2150 tonnellate d’ acciaio. Sarà usata per testare il serbatoio dell’idrogeno liquido, che una volta completato sarà alto circa 56 metri. Il serbatoio sarà posizionato verticalmente sulla pedana e riempito con azoto liquido per il collaudo. Per costruirla verranno utilizzate le fondamenta che hanno alloggiato la pedana per il test dei motori F-1 del Saturn V.

Rappresentazione artistica della piattaforma 4697. (C) NASA

Rappresentazione artistica della piattaforma 4697. (C) NASA

La seconda pedana di test, la numero 4697, sarà una struttura composta da 692 tonnellate d’ acciaio ed alta all’incirca 26 metri. Sarà utilizzata per il test del serbatoio di ossigeno liquido e la sezione di raccordo con lo stadio superiore, nell’area di test ovest al centro Marshall. Per dare un idea della stabilità richiesta, nelle fondamenta di questa struttura vi saranno inserite circa 3 chilometri di aste di fissaggio.

La costruzione, che si prevede possa durare un anno, inizierà all’incirca alla fine di Maggio del 2014.

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21389.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.