ISS Weekly Status Report – 5.2013

Dettaglio della foto ISS028-E-005671 che mostra ATV attraccato alla ISS - Credit: NASA/Spacemonkey

Pubblichiamo il nuovo report delle attività svolte dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

 

11 Luglio

USOS Extravehicular Activity (EVA) #23 Preparations:

In preparazione della EVA USOS # 23, prevista per il prossimo martedì 16 luglio, i tre membri dell’equipaggio USOS hanno partecipato ad un briefing. Essi hanno inoltre esaminato la timeline delle attività ed hanno partecipato ad una conferenza con le squadre di Terra.

L’ingegnere di volo (FE-5) Parmitano ha le sostituito le Long Life Batteries (LLB) ed il Metal Oxide (METOX) dalla sua tuta e dalla tuta di (FE-3) Cassidy.

 

Waste and Hygiene Compartment (WHC) Urine Receptacle Remove and Replace (R&R):

Cassidy ha completato una manutenzione straordinaria al raccoglitore urine sostituendo il filtro R&R ed eseguendo in seguito alcune prove di funzionalità.

 

Countermeasures System (CMS) Periodic Fitness Evaluation (PFE):

Nyberg ha eseguito il suo PFE mensile con l’assistenza di Parmitano in qualità di Crew Medical Officer (CMO).

Lo scopo di questa attività è monitorare i livelli di preparazione fisica complessiva dei membri dell’equipaggio al fine di garantire una soddisfacente condizione sia a livello cardiovascolare che all’apparato muscolo-scheletrico.
Tale attività consiste nell’effettuare un esercizio graduato sul cicloergometro con isolamento dalle vibrazioni (CEVIS).

 

False Fire Alarms in Mini Research Module (MRM)-2 and Functional Cargo Block (FGB):

Questa mattina si è attivato un allarme antincendio nel modulo MRM2. L’equipaggio ha confermato che non c’era presenza di fuoco, quindi i controllori a Terra hanno resettato i sistemi riportandoli alle configurazioni nominali.

Dopo questo allarme antincendio, l’equipaggio ha rilevato problemi audio nel segmento russo non essendo in grado di ascoltare le comunicazioni dalla ISS verso i centri di controllo.
Nel corso della giornata vi è stato un nuovo allarme incendio nel FGB. L’equipaggio ha nuovamente confermato l’assenza di fuoco e fumo, ma questa volta non sono state rilevate anomalie nelle comunicazioni con i centri di controllo missione.

 

12 Luglio

Advanced Colloids Experiment (ACE)-1:

L’ingegnere di volo (FE-6) Nyberg ha predisposto un nuovo campione in vista del 4° dei 10 esperimenti pianificati per l’attuale Expedition.

ACE-1 consiste nella acquisizione di immagini raccolte al microscopio ed utilizzate per esaminare le caratteristiche di un flusso, l’evoluzione e gli effetti all’interno di un gruppo di materiali colloidali.

 

Internal Thermal Control System (ITCS) Fluid Sampling:

Oggi, così come avviene ogni 180 giorni, sono stati prelevati campioni di atmosfera all’interno di Lab, nel Nodo 2 e nel Nodo 3 per verificare la presenza di Ortho-Phthalaldehyde (OPA). Lo scopo di questo test è quello di verificare eventuali micro-perdite presenti in uno qualsiasi degli scambiatori di calore (IFHXs) che potrebbe portare ad una fuoriuscita di ammoniaca.

 

Water Processing Assembly Particulate Filter Remove and Replace (R&R):

Da dopo l’arresto avvenuto lo scorso venerdì, la pompa WPA manifesta un delta di pressione e velocità in costante aumento, il che indica che il filtro – Orbital Replacement Unit (ORU) – è sotto carico.

Al fine di prevenire impatti sulle funzionalità della pompa WPA, oggi l’equipaggio sostituirà il filtro con un ricambio per poter far tornare l’impianto ai valori nominali di carico.

 

Advanced Resistive Exercise Device (ARED) Troubleshooting:

L’equipaggio ha riferito che i cavi e le relative guide dello strumento Ared non alloggiavano come progettato, causando difficoltà ad eseguire correttamente gli esercizi fisici con la barra. L’equipaggio è stato in grado di risolvere il problema autonomamente ma le squadre di Terra continueranno a monitorare eventuali ed ulteriori anomalie.

 

Russian Smoke Detector Trips:

Giovedì il rivelatore di fumo MRM2 (SD – Smoke Detector) # 2 è scattato alle 06:28 CDT. Pochi minuti dopo si è attivato anche MRM2 SD # 3.

Queste rilevazioni hanno innescato automaticamente l’allarme antincendio. L’equipaggio ha quindi verificato che non vi fossero reazioni di combustione in corso ed analizzando con lo strumento denominato Compound Specific Analyzer-Combustion Products (CSA-CP) hanno verificato che non vi fosse presenza di prodotti di combustione.

Gli specialisti di Terra hanno posto i rilevatori situati in MRM1, MRM2 e DC1 sotto controllo telemetrico, monitorando da remoto il loro stato.
Alle 09:20 CDT, FGB SD1 è scattato nuovamente, generando un nuovo segnale di avviso.
Anche questa volta l’equipaggio ha potuto verificare che si era trattato di un falso allarme. Specialisti russi hanno monitorato la situazione lasciando attivi un totale di quattro rilevatori sui dieci disponibili.
Giovedì sera alle 23:54 CDT (1 ora prima del risveglio dell’equipaggio), è stato rilevato un evento codificato con il numero 472 che, associato con la precedente anomalia relativa alla falsa segnalazione di incendio a bordo, ha innescato un allarme acustico che ha svegliato l’equipaggio.
Il messaggio di allarme è stato resettato e l’intero sistema di rilevazioni incendi è stato posto in modalità di controllo remoto per evitare ulteriori falsi allarmi e le risposte del sistema automatizzato.
Dopo diverse ore di monitoraggio telemetrico il Mission Control Center-Mosca (MCC-M) ha permesso la riattivazione automatica del sistema prima del successivo turno di riposo dell’equipaggio.

 

15 Luglio

USOS Extravehicular Activity (EVA) #23 Preparations:

In preparazione della EVA di domani, oggi è un giorno a mezzo servizio per i componenti dell’equipaggio USOS. Gli ingegneri di volo (FE-3) Cassidy ed (FE-5) Parmitano hanno completato la configurazione degli strumenti di lavoro successivamente controllati da un audit indipendente eseguito da (FE-6) Nyberg. Cassidy e Parmitano hanno quindi preparato le EMU e tutto l’hardware accessorio.

Tutti e tre, con in aggiunta (FE-4) Yurchikhin, hanno completato una briefing di revisione finale, dopodichè tutti hanno partecipato ad una videoconferenza con le squadre di Terra con argomento la revisione delle procedure.

 

Health Maintenance System (HMS) Periodic Health Status (PHS) Pre EVA Evaluation:

Con l’assistenza di Nyberg in qualità di Crew Medical Officer (CMO), Cassidy e Parmitano hanno completato una valutazione di routine sul loro stato di salute in previsione della EVA di domani.

 

Russian Smoke Detector Status:

Nel fine settimana gli specialisti russi del Mission Control Center-Mosca (MCC-M) hanno esaminato i dati telemetrici dei rilevatori di fumo posti nel modulo Mini-Research (MRM) 1, MRM2 e nel Docking Compartment (DC-1) e hanno notato poche anomalie della durata di pochi secondi.

L’analisi telemetrica è stata attivata in seguito al falso allarme fumo dello scorso giovedì, 11 luglio.
La FGB ha attualmente attivi quattro dei dieci rilevatori di fumo (rilevatori 5, 7, 8 e 9), a seguito dell’allarme dello scorso giovedì segnalato dal rivelatore di fumo # 1, anomalia che è stata sufficientemente lunga da attivare un “FGB Smoke” warning (codice evento 472) con avviso associato ad avvisi acustici e visivi.
L’equipaggio non era presente nel modulo quando si verificato l’evento, evento che in seguito è stato dichiarato essere un falso allarme.
Il Centro Controllo Missione ha deciso di monitorare telemetricamente i rivelatori di fumo in modo da evitare eventuali risposte automatiche susseguenti ad erronee segnalazioni.
La FGB tornerà in modalità nominale mercoledì prossimo per evitare che eventuali falsi allarmi possano precludere la EVA in programma domani.

 

Water Processor Assembly (WPA) Low Flow Signature:

Anche dopo la sostituzione del filtro antiparticolato, effettuata lo scorso venerdì, la pompa WPA ha continuato a manifestare valori di flusso inferiori al valore nominale. Il filtro che è stato sostituito dovrebbe durare 1 anno ma questo era stato installato da circa 5 anni.

Ci si aspettava che la sostituzione del filtro avrebbe risolto il problema del basso livello di flusso.
Una soluzione a breve termine è stata l’innalzamento della velocità iniziale della pompa portandola a girare a 1080 RPM.
I team di progetto si sono incontrati questo pomeriggio per discutere i futuri passaggi necessari alla risoluzione dei problemi.

 

16 Luglio

USOS Extravehicular Activity (EVA) #23:

Gli ingegneri di volo (FE-3) Cassidy (EV-1) e (FE-5) Parmitano (EV-2) hanno completato una EVA della durata di un 1 ora e 32 minuti con (FE-6) Nyberg a supporto.

L’equipaggio ha eseguito con successo alcune attività di cablaggio ethernet. A causa di un accumulo di acqua nel casco di Parmitano,  l’EVA è stata interrotta in anticipo e prima di concludere tutte le attività in programma.
L’equipaggio è stato comunque in grado di far tranquillamente ritorno alla Camera di Compensazione posta all’interno della ISS.

 

Water Processor Assembly (WPA) Status:

Il team di progetto si è riunito ieri per discutere del problema relativo alla bassa pressione della pompa WPA.

Hanno stabilito che la causa più probabile sia dovuta all’intasamento della valvola di separazione liquidi – Mostly Liquid Separator (MLS) Check Valve.
Verranno ora stabiliti i passi necessari alla sostituzione di tale valvola facendo attenzione anche all’eventuale presenza di aria nel circuito.

 

Mobile Servicing System (MSS) Operations:

Durante la EVA, il Centro di Controllo di Terra ha manovrato il braccio robotico per permettere la sostituzione del Lens Cover della telecamera posta sul braccio robotico – SSRMS End-B Camera Light Pan Tilt Unit (PTU) Assembly (CLPA).

Questa attività potrebbe aiutare a determinare se la nebulosità delle immagini dalla CLPA è causata dal copriobiettivo, dalla CLPA stessa o da una combinazione delle due.

 

18 Luglio

Multi-Purpose Small Payload Rack (MSPR) Microscope Setup:

FE-6 Nyberg ha montato il microscopio a fluorescenza per l’installazione nel MSPR. Questa configurazione, insieme ai controlli sulle perdite che l’equipaggio ha effettuato nel mese di giugno sono propedeutici all’esperimento denominato Aniso Tubule che sarà recapitato sulla ISS da HTV-4 il cui decollo è previsto per il mese gi agosto. Aniso Tubule studierà il ruolo dei microtubuli corticali e delle proteine ​​associate ai microtubuli nella crescita delle piante, quando queste sono sottoposte a condizioni di microgravità.

 

ISS Emergency On-Board Training (OBT):

Tutti e 6 i membri dell’equipaggio della ISS ed i Flight Control Team (FCT) dei Mission Control Center (MCC) hanno partecipato ad un evento OBT simulando una situazione di emergenza a bordo. Gli astronauti dell’equipaggio, tramite procedure e l’utilizzo di un simulatore, hanno simulato eventi quali la presenza di incendi, rilascio di materiali tossici e depressurizzazioni.

Al termine della simulazione l’equipaggio ha condotto un debriefing sia con MCC-Houston che con MCC-Mosca.

 

Biolab Reconfiguration:

Nei prossimi giorni, l’equipaggio eseguirà alcune attività di manutenzione a Biolab, in preparazione per i prossimi test in programma.

Oggi, FE-5 Parmitano ha installato i Life Module Support (LSM) 1 e 2 ed ha inoltre cambiato i filtri di isolamento biologico.
La prossima settimana, l’equipaggio installerà il Biolab Microscope ed il Microscope Distribution and Cleaning (D&C) Cassette.

 

Internal Thermal Control Systems (ITCS) Sampling:

FE-3 Cassidy ha eseguito un rilevamento prelevando campioni di aria dal giapponese Japanese Experiment Module (JEM) e dal laboratorio americano ITCS.

Egli ha trattato anche i campioni prelevati nel modulo Columbus da Parmitano.
La raccolta di questi campioni si rende necessaria per determinare i livelli di ammoniaca presenti in ciascuno dei moduli.

 

Water Pump Assembly (WPA) Microbial Check Valve (MCV) Failure to Check:

Questa mattina il controllo alla MCV della pompa WPA è fallito. Questo è un problema noto che è sotto controllo da inizio anno ed ha il potenziale di provocare il riflusso dal serbatoio acque reflue alla linea dell’acqua potabile.

Le squadre di Terra stanno attuando un piano già sviluppato da tempo per ovviare a questo problema. Dopo un lavaggio completo la pompa WPA sarà pronta e nuovamente operativa. Il gruppo di tecnici continuerà a monitorare le prestazioni della valvola MCV per stabilire se si renderanno necessarie eventuali azioni aggiuntive.

 
Pubblicato da AstronautiNEWS / Associazione ISAA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=19886

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.