ATV-4 Albert Einstein pronto per il decollo

È previsto per questa sera alle 23:52 (CEST) il decollo del quarto Automated Transfer Vehicle, ATV-4 Albert Einstein, carico di rifornimenti ed equipaggiamenti per la Stazione Spaziale Internazionale.

ATV-4 sarà il più payload più pesante lanciato fino ad ora con un razzo Ariane; al momento del lancio, il veicolo, delle dimensioni di un autobus londinese a due piani, peserà 20.235 kg, circa 500 kg in più di ATV 3 Edoardo Amaldi. Il cargo automatico europeo consegnerà all’equipaggio della ISS rifornimenti essenziali e sarà di fondamentale importanza per rialzare l’orbita della Stazione Spaziale durante i cinque mesi di missione.

Il carico a bordo del veicolo è molto variegato: circa 2500 kg di materiale a secco (più del doppio del carico secco trasportato da ATV-1 nel 2008), 565 kg di acqua, 2235 kg di carburante per ATV stesso, 2580 kg di carburante per i reboost, 860 kg di carburante di rifornimento per il Segmento Russo della ISS e circa 100 kg di gas per un totale di 4105 kg di wet cargo stivato nel Service Module (SM).
Tra il materiale degno di nota a bordo di ATV si trova una pompa per l’acqua per il modulo Columbus, un Fluids Control and Pump Assembly (FCPA) per il depuratore delle urine (Urine Processor Assembly – UPA), una antenna GPS per il JEM e uno speciale contenitore per la strumentazione del modulo Columbus.

Il distacco di ATV dallo stadio superiore dell’Ariane V verrà filmato con una nuova stereocamera 3D, in grado di fornire una nuova e migliore prospettiva di questo momento critico della missione. La missione vera e propria tuttavia inizierà dopo il dispiegamento delle antenne e dei quattro pannelli solari a forma di X.

ATV raggiungerà la ISS dieci giorni dopo il decollo, il docking con la ISS dovrebbe avvenire in modo automatico il 15 giugno. Durante questi giorni ATV eseguirà le manovre di avvicinamento e svolgerà alcuni controlli di routine ai sistemi di bordo.
Il prossimo 11 giugno la Progress M-19M libererà il boccaporto al quale si aggancerà ATV, solo allora sarà possibile constatare lo stato di uno dei tre Laser Retro Reflector (LRR), strumenti utilizzati da ATV durante le manovre di docking, forse parzialmente danneggiato dall’antenna Kurs non dispiegata della stessa Progress.
Se il LRR fosse effettivamente danneggiato potrebbe essere necessaria un’EVA (lato russo) per sostituire il componente prima approvare l’inizio delle operazioni di avvicinamento e di docking dell’ATV.

Il decollo di ATV-5 “George Lemaitre”, l’ultimo della serie, è al momento programmato per giugno 2015.

Di seguito trovate una timeline dei principali eventi del countdown di lancio:

Qui trovate il Press KIT mentre qui un più riassunto fact-sheet.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2019 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.