La Corea del Sud rinvia il terzo lancio di KSLV-1 a causa di una perdita di carburante

Lo scorso 26 ottobre 2012 la Agenzia Spaziale della Corea del Sud (KARI) ha dovuto rinviare il terzo lancio del vettore Korea Space Launch Vehicle (KSLV-1) a causa di una perdita di carburante verificatasi durante le fasi di riempimento dei serbatoi del primo stadio.

Mentre il razzo era già stato innalzato sulla rampa di lancio, una perdita di carburante è stata osservata nel punto di aggancio del primo stadio con il sistema di rifornimento durante i test pre-volo. Il razzo è stato allontanato dalla rampa e riportato nell’hangar di assemblaggio per la necessaria sostituzione della guarnizione difettosa.

Il razzo KSLV-1 sulla rampa di lancio

Il razzo vettore KSLV-1, alto circa 33 metri e conosciuto anche come Naro-1 dal nome della regione (Naro) dove  è situata la base di lancio nella Corea del Sud, è stato sviluppato con una collaborazione fra l’industria aerospaziale Russa, che ha fornito il primo stadio a propellenti liquidi (ossigeno e cherosene) realizzato dalla Khrunichev e derivato dal primo stadio del vettore Angara, mentre il secondo stadio a propellente solido e la copertura aerodinamica del carico utile sono di progettazione e realizzazione della Agenzia Spaziale Coreana.

Per mezzo di questo vettore la Corea del Sud intende immettere in orbita dei piccoli satelliti, ma nei due precedenti tentativi, del 2009 e 2010, i lanci del razzo KSLV-1 si sono conclusi con altrettanti fallimenti.

Dopo le riparazioni e i successivi controlli, il prossimo tentativo di lancio del vettore KSLV-1 non è atteso prima di metà novembre 2012.

Fonte: Spaceflightnow.com, Khrunichev.ru

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=18660

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.