Dragon raggiunge la Stazione Spaziale Internazionale per la prima missione cargo ufficiale

A due giorni dal lancio da Cape Canaveral in Florida, la capsula cargo Dragon di SpaceX ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale alla quale è stata agganciata alle 15:03 CEST del 10 ottobre 2012.

Diagramma di avvicinamento dii Dragon alla ISS

Dopo il lancio avvenuto lo scorso 8 ottobre 2012, Dragon ha iniziato un inseguimento in orbita terrestre che l’ha portata ad una distanza di 2,5 km dalla ISS.

Da qui sono cominciate una serie di manovre svolte autonomamente per mezzo dei 18 thrusters di cui Dragon è dotata, guidate dai sensori di bordo e dei sistemi di comunicazione integrati fra la capsula, la Stazione Spaziale e il centro di controllo missione di Spacex presso la sede di  Hawthorne in California, ha consentito a Dragon di giungere in sicurezza ad una distanza di soli 10 metri dalla ISS.

Completate le ultime verifiche, gli astronauti Sunita Williams (americana, Comandante della Expedition 33) e Aki Hoshide (giapponese, Ingegnere di volo) hanno agganciato la capsula Dragon per mezzo del braccio robotico CanadArm2 e, attraverso una complessa manovra, la hanno portata ad agganciarsi al portello Nadir del modulo Harmony (nodo 2) della ISS.

Tutte le operazioni di avvicinamento, aggancio con il braccio robotico della ISS e aggancio si sono svolte senza intoppi ed addirittura in anticipo rispetto ai tempi previsti, tanto da consentire l’apertura del portello della capsula Dragon lo stesso mercoledì 10 ottobre 2012 alle 19:40 CEST, operazione prevista per giovedì.

All’interno di Dragon sono stati trasportati circa 400 kg di materiali, comprendenti 118 kg di rifornimenti per l’equipaggio (cibo, vestiario e oggetti personali), 177 kg apparecchiature per esperimenti  scientifici, 102 kg di ricambi per la Stazione Spaziale e circa 3 kg di ricambi per i computer di bordo.

La capsula Dragon,  la prima inviata da SpaceX per mezzo del vettore Falcon 9 all’interno del programma Commercial Resupply Services (CRS) della NASA, resterà agganciata alla Stazione Spaziale Internazionale per 18 giorni prima di essere sganciata e rientrare nell’atmosfera terrestre riportando indietro in sicurezza circa 760 kg di materiali e esperimenti scientifici della ISS.

Con la chiusura del programma Shuttle della NASA, allo stato attuale la capsula Dragon di SpaceX rimane l’unico veicolo spaziale in grado di riportare a terra i risultati degli esperimenti scientifici eseguiti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Fonte: NASASpaceflight.com

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=18534

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.