SpaceX si prepara per il primo lancio cargo per la ISS

Lo scorso venerdì 31 agosto 2012 SpaceX ha effettuato con successo una simulazione completa delle fasi che precedono il lancio del proprio razzo vettore Falcon 9, in vista della prima missione ufficiale della capsula Dragon cargo per la ISS.

Il vettore Falcon 9, senza la capsula Dragon, è stato portato fuori dall’hangar della SpaceX presso la rampa di lancio del complesso 40 di Cape Canaveral in Florida, issato in verticale e riempito dei propellenti ossigeno liquido e cherosene (LOx/RP-1) nei serbatoi del primo e secondo stadio.

Sono stati inoltre caricati i gas ad alta pressione necessari per il funzionamento degli attuatori dei sistemi di lancio e si è proceduto alla effettuazione di tutte le verifiche previste interrompendo la sequenza di operazioni 5 secondi prima del momento dell’accensione dei motori del primo stadio.

La simulazione è procedura senza intoppi ed il vettore, dopo le operazioni di svuotamento è stato ricondotto all’interno dello hangar dove si trova la capsula Dragon.

Quest’ultima ha raggiunto l’hangar di SpaceX il 14 agosto scorso, proveniente dagli stabilimenti di produzione della SpaceX di Hawthorne in California, per essere riempita dei materiali scientifici e dei rifornimenti destinati alla Stazione Spaziale Internazionale.

Il lancio della prima missione di rifornimento per mezzo capsula Dragon è attualmente previsto per il prossimo 8 ottobre 2012 alle ore 8.12 pm EDT (14.12 CEST) ma prima di quella data è previsto un ulteriore test di lancio, questa volta comprendente anche l’accensione per pochi secondi dei propulsori del primo stadio del vettore Falcon 9.

Quella del prossimo 8 ottobre sarà la prima missione di rifornimento della ISS da parte di una compagnia privata all’interno del programma denominato Commercial Resupply Services (CRS) della NASA, attivato alla chiusura delle missioni delle navette spaziali Shuttle nel 2011.

All’interno del programma CRS la compagnia SpaceX è stata selezionata per effettuare 12 missioni di rifornimento per mezzo della capsula Dragon che è in grado di trasportare sulla ISS fino a circa 3.300 kg di rifornimenti, fra il comparto pressurizzato interno e non pressurizzato all’interno del modulo di servizio (trunk), e di riportare sulla terra fino a circa 2.500 kg di materiali dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Con questo lancio SpaceX ha inoltre intenzione di immettere in orbita un satellite di telecomunicazioni della ORBCOMM, dalla massa di circa 154 kg, che verrà trasportato come carico secondario all’interno del secondo stadio del vettore Falcon 9 e rilasciato dopo il distacco della capsula Dragon. Questo sarà il primo di diciotto lanci che SpaceX dovrà effettuare per conto di ORBCOMM entro il 2014.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=18345

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.