Dispiegata la struttura di NuSTAR

E' stata dispiegata con successo l'innovativa struttura del telescopio a raggi-X NuSTAR (Nuclear Spectroscopic Telescope Array), lanciato con un vettore aviotrasportato Pegasus, la scorsa settimana.
Il telescopio "low cost" da 180 milioni di dollari, è stato realizzato per studiare e approfondire le conoscenze sui buchi neri supermassivi al centro della nostra galassia ed è costruito con soluzioni innovative, a partire dalla sua forma e struttura.
Realizzato intorno ad un traliccio, con ad un capo gli specchi e dall'altro i rilevatori a raggi-x che permetteranno risoluzioni e immagini 10 volte più definite e 100 volte più sensibili di quanto fatto fino ad oggi.

Il lancio del Pegasus tristadio, è avvenuto lo scorso 12 Giugno, da 40.000ft (12.000m circa), una volta sganciato dal L-1011 utilizzato sul Pacifico come aereo madre.
Fra il lancio e il dispiegamento della struttura sono avvenuti tutti i controlli post-lancio, fino ad oggi sembra che i parametri siano tutti nominali e l'inizio delle operazioni scientifiche dovrebbe avvenire entro alcune settimane.
A differenza dei precedenti telescopi a raggi-X, dedicati a sorgenti meno energetiche ma di dimensioni e pesi maggiori, NuSTAR pesa solamente 350kg, contro le 6ton del Chandra X-ray Observatory e rileverà fonti con emissioni comprese fra 5 e 80 keV.

NuSTAR, costruito dalla Orbital Sciences, misura ora 11m di lunghezza per 1m di larghezza e la sua struttura è stata costruita dalla ATK-Goleta, basandosi sul progetto di una struttura simile che già aveva volato sullo Space Shuttle nel 2000 per una missione di topografia.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17874.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.