Proseguono gli sviluppi del programma Boeing CST-100

La Boeing ha raggiunto un nuovo traguardo nel lungo cammino di sviluppo del proprio programma spaziale denominato Crew Space Transportation, CST-100.

Con la realizzazione della Preliminary Design Review (PDR) completata lo scorso 18 maggio, Boeing ha raggiunto il traguardo delle 40 fasi completate nello sviluppo del software di volo nell’ambito del programma NASA Commercial Crew Program (CCP)

Ricordiamo che CST-100 è una capsula progettata per essere riutilizzabile e sarà abilitata a trasportare fino a sette persone oppure una combinazione di persone e merci. Essa è compatibile con diversi lanciatori e Boeing, per i primi voli di prova, ha scelto di utilizzare  il vettore Atlas V della United Launch Alliance.

CST-100, così come la capsula Dragon della SpaceX, è realizzato nell’ambito del contratto CCDev2 il cui scopo è il finanziamento delle attività volte alla realizzazione del trasporto spaziale commerciale.

Boeing ritiene di essere in grado di completare le ultime fasi del programma CCDev2 nei prossimi mesi concludendo questa fase del progetto con un volo orbitale.

Per ulteriori informazioni sul programma Commercial Crew Program della NASA è possibile consultare il sito : http://www.nasa.gov/commercialcrew

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17763.new#new

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.