Nuovo lancio Glonass da Plesetsk

E’ decollato oggi dal Cosmodromo di Plesetsk, nel nord della Russia, un razzo Soyuz 2-1b, che ha immesso in orbita un nuovo satellite del sistema di navigazione russo Glonass.

Il lancio è avvenuto alle 9:26 (CET); alle 13:03 (CET) lo stadio superiore Fregat ha deposto in orbita il satellite, identificato ora come Glonass-M 46.

Ogni satellite Glonass-M, costruito da ISS Reshetnev Co., pesa circa 1500 kg e ha una vita operativa di 7 anni.

Ad oggi la flotta è composta da 23 satelliti operativi; tre, lanciati lo scorso 4 novembre, sono in fase di attivazione; due in manutenzione; un Glonass-K è in fase di test e un altro è in un’orbita di servizio.
Roscosmos sta attuando un piano di rinforzo della costellazione Glonass per assicurare supporto alla navigazione globale senza interruzioni.
Per una copertura limitata al territorio russo sono necessari 18 satelliti, la copertura globale, invece, richiede 24 satelliti attivi e 2/3 di riserva, disposti su tre piani orbitali diversi ad un altezza media di 19.100 km.

Il sistema Glonass, equivalente del GPS degli Stati Uniti, del Beidou Cinese e del futuro Galileo Europeo, è progettato per utilizzi civili e militari.

Si è trattato del 74° lancio orbitale del 2011, il 69° a concludersi con successo, il quinto satellite Glonass ad essere immesso in orbita dallo scorso ottobre.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=16748.new#new

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Una risposta

  1. 29 novembre 2011

    […] Un nuovo satellite Glonass in orbita, si ampia il "GPS Russo". […]