L’astronauta ESA Alexander Gerst assegnato a volare nel 2014

L’astronauta ESA Alexander Gerst è stato assegnato a volare sulla Stazione Spaziale Internazionale nel 2014, nelle Expeditions 40 e 41, come ha confermato l’Agenzia Spaziale Europea in un recente comunicato. Alexander è il secondo astronauta del gruppo del 2009 ad essere assegnato ad una missione e prenderà parte alla sesta missione di lunga durata riservata ad un astronauta europeo.

Gerst, tedesco di nazionalità, sarà lanciato con una Soyuz dal cosmodromo russo-kazako di Baikonur, nel maggio 2014, e tornerà a terra nel novembre dello stesso anno, dopo sei mesi di permanenza a bordo del solo avamposto orbitale umano abitato. Proprio oggi l’annuncio ha avuto un’eco importante presso l’European Astronaut Centre di Colonia (Germania), poichè si sta svolgendo la Giornata aerospaziale Tedesca ed anche il raduno “Spacetweetup”, riservato a coloro che hanno contribuito alla diffusione delle notizie spaziali negli ultimi mesi, a mezzo del social network twitter, che ha recentemente attirato l’attenzione di molti astronauti, i quali hanno “cinguettato” direttamente dalla ISS.

Alexander Gerst, che ha un profilo accedemico di scienziato, geofisico e vulcanologo, verrà lanciato con il cosmonauta Fyodor Yurchikhin, comandante della Soyuz, e dall’astronauta NASA G. Reid Wiseman. Inoltre, i cosmonauti Alexander Skvortsov e Oleg Artemyev, oltre all’astronauta NASA Steven Swanson saranno compagni di viaggio come membri delle Expeditions 39 e 40. Dopo aver completato l’addestramento di pre-assegnazione ad una missione tra la Russia, l’europa, gli Stati Uniti ed il Canada, Gerst passerà i prossimi anni tra il Johnson Space Center di Houston ed il centro spaziale di Star City a Mosca, per l’addestramento alla missione come ingegnere di volo.

Guardando agli altri appuntamenti che sono riservati agli astronauti del vecchio continente, il prossimo volo orbitale sarà riservato a André Kuipers, che raggiungerà la ISS non prima del 26 novembre 2011, mentre Luca Parmitano volerà nel 2013, grazie ad una opportunità di volo dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Fonte: ESA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=16297.new#new