Ecco le storiche immagini della ISS con lo Space Shuttle

Sono state pubblicate da pochi minuti le storiche foto, scattate da Paolo Nespoli, della ISS per la prima volta con agganciato uno Space Shuttle.
Le foto sono state realizzate pochi minuti dopo lo sgancio della Soyuz TMA-20 dalla ISS, prima del rientro, lo scorso 23 Maggio e ritraggono per la prima volta, da un mezzo separato, la ISS con una navetta Space Shuttle agganciata.
L’unico storico paragonabile era una foto della stazione russa Mir, ripresa in circostanze simili, con la navetta Atlantis agganciata ad uno dei portelli.
Le foto coroneranno la fine della gloriosa storia dello Space Shuttle che con la prossima e ultima missione chiuderà il sipario sugli incredibili risultati raggiunti, al cui apice c’è sicuramente la Stazione Spaziale Internazionale. Con 36 voli (il 37° sarà STS-135) lo Space Shuttle ha contribuito a costruire la ISS come nessun altro mezzo spaziale e oggi degnamente immortala e congela per i posteri tale grandiosa eredità.
Le foto, che senza ombra di dubbio passeranno alla storia, sono state riprese da alcune centinaia di metri a bordo della Soyuz dall’astronauta italiano Paolo Nespoli, a coronamento di una missione di lunga durata sulla ISS già di per se ricca di risultati e grandi obiettivi raggiunti.
Le riprese, realizzate da più angolazioni, sono state realizzate con una delicata manovra coordinata della Soyuz e della ISS, quando la prima ha raggiunto la distanza di circa 200m, la ISS con agganciata la navetta, è stata fatta ruotare di 130° per permetterne la ripresa da diverse angolazioni e nelle sua interezza.
Al termine delle riprese dal modulo orbitale, Paolo Nespoli come gli altri membri dell’equipaggio già pronti al rientro, è tornato nel modulo di discesa della Soyuz portando con se le schede SD contenenti il prezioso documento storico. A parte le schede di memoria tutta l’attrezzatura utilizzata è stata abbandonata nel modulo abitativo che con esso è andata distrutta al rientro, non essendone previsto il recupero in quanto troppo pesante per essere trasportata nel modulo di rientro.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=15686.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Potrebbero interessarti anche...