Paolo Nespoli e l’equipaggio della ISS in collegamento con l’ESRIN

Il modulo italiano PMM Leonardo è stato appena agganciato alla Stazione Spaziale con successo. L'equipaggio dello Shuttle STS-133, l'ultimo Discovery a lasciare la mitica base di Cape Canaveral, lo ha portato in orbita e si è incaricato di montarlo durante una spettacolare passeggiata spaziale.
 
I sei (o sette, contando il Robonaut) membri dell'equipaggio dello Shuttle, hanno raggiunto i sei membri permanenti della Stazione, tra cui l'astronauta europeo di nazionalità italiana Paolo Nespoli.

In una opportunità esclusiva, venerdì 4 marzo, dalla sede dell'Agenzia Spaziale Europea ESRIN di Frascati, alcuni giornalisti avranno l'opportunità di parlare con loro e di scoprire come vivono la straordinaria esperienza di far parte di uno degli ultimi voli dello Shuttle.

Della prossima missione Shuttle STS-134, prevista per il 19 aprile, e capitanata da Mark Kelly, marito della congressista americana Gabrielle Giffords, ferita lo scorso dicembre, farà parte anche Roberto Vittori, portando a due gli astronauti di nazionalità italiana in orbita. STS-134 porterà in orbita l'eccezionale strumento AMS-02 che ha lo scopo di scoprire particelle di antimateria e di materia oscura.

Fonte: ESA

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.