Messenger pronta per l’inserzione in orbita attorno Mercurio

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Oggi alle ore 8:45 la sonda Messenger (MErcury Surface, Space ENvironment, GEochemistry, and Ranging mission) ha compiuto un’importante manovra: ha posto il suo motore principale nel senso di marcia, compiendo cosi il primo step per l’immissione nell’orbita di Mercurio.

Giovedì 17 marzo avverrà l’accensione del motore che posizionerà la sonda attorno al pianeta, tale manovra durerà 14 minuti e consumerà il 31% del propellente a bordo. La quantità di propellente che residuerà al termine dell’immissione in orbita sarà del 9.5%, comunque una quantità sufficiente a garantire tutte le future manovre di correzione d’orbita.

L’orbita di Messenger attorno Mercurio durerà 12 ore con un perigeo di 200 Km

Lo scorso 7 Marzo le antenne del Deep Space Network (DSN) hanno iniziato un monitoraggio continuo per controllare continuativamente il volo della sonda in questa fase critica.

Il viaggio di Messenger dura da sei anni e si è avvalsa di sei flyby (uno della Terra, due di Venere e tre di Mercurio) per arrivare alla idonea traiettoria per l'entrata in orbita.

Fonte NASA

  Questo articolo è © 2006-2020 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.