STS-133 Discovery – Qualche problema al Pad

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Prosegue al Pad 39-A del KSC la preparazione dello Space Shuttle Discovery per la prossima missione del programma, la STS-133/ULF-5.

Durante un test di tenuta, una piccola perdita è stata riscontrata nel sistema GUCP, costringendo i responsabili a ordinare lo smontaggio dello stesso per sostituire le guarnizioni coinvolte.

Durante lo smontaggio si è verificato un piccolo incidente.
Una vite di tenuta si è sganciata, provocando lo scioglimento e la caduta dall'alto di uno spessorimetro, formato da 13 lamelle metalliche.

Le lamelle sono cadute in varie zone dei sistemi sottostanti, ma senza provocare danni rilevanti, solo una di esse sembra avere sfiorato il rivestimento dell' ET-137.

Se dopo la sostituzione delle guarnizioni del sistema GUCP i test saranno positivi, tutto sembra in ordine per il tentativo di lancio previsto per il 24 Febbraio.

I responsabili del programma spaziale stanno attendendo il lancio dell' ATV-2 da Kourou, che dovrà agganciare la ISS il 23 Febbraio.

Solo dopo si avrà il via libera definitivo per il decollo di Discovery.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.