Un Proton-M fallisce il lancio di tre satelliti Glonass

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Secondo quanto pubblicato da una news dell'agenzia russa Ria NOVOSTI riprendendo una fonte interna, il vettore russo Proton-M lanciato dal cosmodromo di Baikonur quest'oggi alle 11:25 CET con a bordo tre satelliti della costellazione Glonass-M ha deviato di 8 gradi dalla traiettoria prefissata.
Il payload sarebbe quindi stato collocato su di un'orbita anomala denominata “non-closed orbit” che   è terminata con il rientro distruttivo dei tre satelliti, 1500 km a Nord Ovest di Honolulu in un'area lontana dalle rotte navali dell'Oceano Pacifico. La fonte governativa ha aggiunto che l'incidente non ha recato danni a persone o cose.

Il sistema Glonass è l'equivalente russo del sistema americano Global Positioning System (GPS), ed è stato progettato per un impiego sia militare che civile. Entrambi i sistemi permettono agli utenti di determinare la propria posizione in un range di pochi metri.

Fonte: Ria NOVOSTI

Nell'immagine di archivio, un lancio di un vettore Proton Credits: ESA – S.Corvaja

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)