Countdown in corso per il lancio dell’USV Polluce

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E’ iniziato ed è attualmente in corso senza problemi segnalati il countdown per il lancio dell’USV Polluce, il prototipo di un mezzo di rientro autonomo sviluppato dal CIRA di Capua.
All’aeroporto di Arbatax-Tortolì sono in corso le fasi di preparazione al lancio, attraverso un pallone stratosferico, del secondo USV, Polluce, attualmente previsto per le 07.00 di Domenica mattina.

Il prossimo lancio sarà caratterizzato da una quota di sgancio del velivolo dal pallone stratosferico di 24 km contro i 20 km del primo; oltre ad una manovra di richiamata più lunga, il velivolo compirà anche una manovra di “alfa-sweep”, tale, cioè, da variare l’angolo d’attacco mantenendo costante la velocità, e due virate con manovra di “bank”; la velocità massima raggiunta sarà di Mach 1,2 (circa 1500 km/h) contro i Mach 1,07 del primo volo. Terminata la fase sperimentale, le manovre porteranno al rallentamento del velivolo fino ad una velocità prossima a Mach 0,2 (circa 250 km/h), che consentirà l’utilizzo di un paracadute convenzionale prima della fase di ammaraggio. La durata di questo secondo volo sperimentale sarà di circa 140 secondi contro i 47 del primo.

Il primo volo del programma si era svolto, con il “quasi gemello” Castore, nel Febbraio 2007 e un terzo è già programmato fra circa un anno. Al programma collaborano anche ASI, ESA, Aeronautica Italiana, Marina Militare, ENAC ed ENAV.

Fonte: CIRA

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.