White Knight 2 per i test atmosferici del Dream Chaser

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Sierra Nevada Corporation attraverso la controllata SpaceDev ha comunicato che in caso di assegnazione del contratto preliminare da 50 milioni di dollari messo in palio dalla NASA per la fornitura di servizi logistici di trasporto equipaggio verso la ISS, utilizzerà il nuovo White Knight 2 per la prima serie di test in atmosfera con il prototipo del Dream Chaser.
La campagna di test prevederebbe una serie di voli ed atterraggi su pista di un prototipo a grandezza naturale del mezzo proposto per la validazione dei sistemi di controllo e di parte dell'avionica.

Il Dream Chaser è uno stretto derivato di quello che fu il progetto HL-20 della NASA, sarebbe in grado di trasportare da 3 a 7 membri di equipaggio fino alla ISS utilizzando un lanciatore Atlas V "manratizzato".

Il White Knight 2, destinato al trasporto della SpaceShipTwo sarà quindi prescelto per questa prima campagna di test in volo.
A bordo del Dream Chaser saranno utilizzati i propulsori ibridi di Sierra per il sistema di abort, per il "deorbit burn" e come propulsione parziale in avvicinamento all'atterraggio.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.